PORTO TURISTICO. SEQUESTRO MAGAZZINO CONTENENTE RIFIUTI. RANISE (FI) REPLICA A GROSSO (IBC):”GO IMPERIA TALMENTE INEFFICIENTE DA RISULTARE IMBARAZZANTE”

Home Imperia

Con queste parole il coordinatore cittadino di Forza Italia, Antonello Ranise, replica alle accuse mosse da Gian Franco Grosso (Imperia Bene Comune), in merito al sequestro di un magazzino sito sul molo Pastorelli del porto turistico

collage_gcapannone

“Non è mia intenzione polemizzare a distanza con il collega Grosso (di cui conosco l’orientamento politico e a cui peraltro non ho fatto riferimento nel mio intervento), né ancor peggio difendere un imprenditore che appartiene al passato – Con queste parole il coordinatore cittadino di Forza Italia, Antonello Ranise, replica alle accuse mosse da Gian Franco Grosso (Imperia Bene Comune), in merito al sequestro di un magazzino sito sul molo Pastorelli del porto turistico.

Ricordo solo, perché chiamato in causa, alcuni fatti che è bene non dimenticare.

– La forza politica che rappresento (FI) non è al governo della città da oltre cinque anni.
I lavori nel porto sono fermi da tempo immemorabile e manca anche la manutenzione ordinaria, con ulteriore danno per lo scalo e per la città.
Tutti i processi che hanno riguardato il porto e la precedente gestione si sono conclusi con una piena assoluzione o archiviazione perché il fatto non sussiste.
Il disastro lo ha voluto questa amministrazione quando, dopo aver sostenuto il fallimento della Porto Imperia spa, ha consegnato le sorti del porto in mano ad una società pubblica di fatto senza soldi e senza un piano di sviluppo credibile.
La gestione di Go-Imperia è infatti talmente inefficiente e inadeguata da risultare imbarazzante (la responsabilità è beninteso da condividersi con l’attuale amministrazione).

Come cittadino sono amareggiato e disgustato, come politico sono sicuro che la migliore risposta la daranno gli Imperiesi alle prossime elezioni”.

Segui Imperiapost anche su: