DIANO MARINA. BLITZ ALL’ALBA CONTRO I “FURBETTI DELL’OMBRELLONE”. GUARDIA COSTIERA E POLIZIA MUNICIPALE SEQUESTRANO DECINE DI SDRAIO E…/ LE IMMAGINI

Cronaca Golfo Dianese Home

I “furbetti” dell’ombrellone, se identificati rischiano la denuncia penale per violazione dell’art. 1161 Codice della Navigazione.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

20839961_10212112314217050_1492490562_o

Alle prime luci dell’alba, personale della Guardia Costiera di Diano Marina e della Polizia Locale dianese, ha effettuato un servizio congiunto di controllo del litorale al fine di prevenire e reprimere il fenomeno del “segnaposto” in riva al mare.

L’operazione ha dato il seguente esito: sono stati sequestrati circa trenta asciugamani, una ventina tra teli da mare e ombrelloni, una trentina di lettini, sdraio e attrezzature balneari varie.

Nel mirino delle forze dell’ordine,  sono finiti  quei possessori di sdraio, teli mare e ombrelloni che lasciano in stato di completo abbandono sulla spiaggia  in orario non consentito le attrezzature, per essere sicuri di trovare uno spazio sul litorale durante il giorno.

L’operazione portata avanti dalla Guardia Costiera di Diano Marina in collaborazione con la Polizia Locale dianese, si colloca nel più ampio contesto della campagna di sicurezza “Mare sicuro 2017” voluta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera.

Le attività di vigilanza e di collaborazione tra i due Enti  proseguiranno sino alla fine del periodo estivo. I “furbetti” dell’ombrellone, se identificati rischiano la denuncia penale per violazione dell’art. 1161 Codice della Navigazione.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000″ transition=”‘slide'” lightbox=”true” exclude=”271267″]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!