IMPERIA. CONCORSI TRUCCATI RIVIERACQUA. ARRESTATI SALDO E FONTANA. NEL MIRINO LE DOMANDE PASSATE A UN CANDIDATO/I RETROSCENA

Attualità Home

Questa mattina la Guardia di Finanza ha arrestato il direttore Saldo e il presidente della commissione d’esame relativa ai concorsi pubblici per l’assunzione di personale, Federico Fontana.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

21038034_10212180865450788_204150667_o

È Fabio Cassella il candidato che, secondo la Guardia di Finanza, avrebbe ricevuto in anticipo le domande di uno dei concorsi di Rivieracqua (società incaricata della gestione del servizio idrico integrato nella provincia di Imperia) direttamente dal direttore generale Gabriele Saldo.

Cassella, già dipendente di Rivieracqua, si è posizionato al primo posto della graduatoria nella prova per “Esperto Amministrativo”, vincendo il concorso con un punteggio di 55/60 alla prova scritta, 30/30 alla prova orale, per un totale di 94/100.

Questa mattina la Guardia di Finanza ha arrestato il direttore Saldo (difeso dall’avvocato Alessandro Mager) e il presidente della commissione d’esame relativa ai concorsi pubblici per l’assunzione di personale, Federico Fontana (difeso dall’avvocato Alessandro Moroni). Quest’ultimo in quanto avrebbe consegnato a Saldo le domande che a sua volta avrebbe poi passato a Fabio Cassella.  Si è proceduto all’arresto per evitare un inquinamento probatorio.

I due arrestati si trovano ai domiciliari presso le proprie abitazioni, Fontana a Novi Liguri e Saldo a Imperia. Questa mattina, entrambi sono stati condotti presso la caserma della Guardia di Finanza di Imperia, per poi essere tradotti presso le proprie abitazioni. Cassella, difeso dall’avvocato Paolo Borfiga, è indagato.

Le indagini erano state avviate già da marzo 2017, riguardo presunte “anticipazioni” che erano state fatte trapelare dalle Commissioni esaminatrici circa gli argomenti oggetto delle prove di esame per i concorsi pubblici banditi dalla società. Nel corso delle perquisizioni, effettuate dalle Fiamme Gialle Imperiesi, sono emersi gravi indici di colpevolezza dalle documentazioni cartacee e informatiche.

Tramite pedinamenti, riscontri visivi e riprese fotografiche, si è accertato che il presidente della commissione esaminatrice (Fontana) aveva fornito al direttore generale di Rivieracqua S.c.p.a. (Saldo) le domande d’esame, successivamente consegnate a Fabio Cassella, risultato poi vincitore di uno dei concorsi.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!