EVASO DA UNA RESIDENZA PROTETTA, LA FUGA DI UN 80ENNE SI INTERROMPE DOPO 700 KM. ARRESTATO DALLA POLIZIA STRADALE DI IMPERIA/LA STORIA

Cronaca Home

polizia-stradale

Stava scappando in Francia dopo essere evaso dalla residenza protetta “Nazareth” di Pescara dove si trovava in regime di detenzione domiciliare per scontare un cumulo di pene. La sua fuga è finita a Valleggia Nord (Quiliano), fermato dalla Polizia Stradale di Imperia per un normale controllo e successivamente arrestato.

Protagonista della vicenda, un 80enne abruzzese, Emilio Giurastante, originario di Chieti. L’uomo, pluripregiudicato, era a bordo della sua Fiat Punto quando è stato fermato nei pressi di Valleggia Nord. L’80enne ha insospettito gli agenti in quanto molto agitato. Sono così scattati controlli più approfonditi, dai quali è emerso che Giurastante era senza parente di guida e l’auto senza assicurazione. Consultando la banca dati, inoltre, gli agenti hanno scoperto che l’80enne, oltre ad avere svariati precedenti penali, era destinatario di un provvedimento di carcerazione da parte del Giudice di Sorveglianza di Pescara, in quanto evaso dalla residenza protetta “Nazareth”.

L’uomo non ha potuto fare altro che ammettere le proprie responsabilità. Successivamente, però, in evidente stato di alterazione, dopo aver spiegato agli agenti di essere diabeti, si è iniettato dell’insulina, probabilmente per eludere l’arresto, cadendo in uno stato catatonico.

Sul posto è così intervenuta un’ambulanza che ha trasportato Giurastante al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo di Savona, dove è stato ricoverato per una coma ipoglicemico. Piantonato in Ospedale in quanto in stato di arresto, l’80enne una volta dimesso è stato trasferito presso il carcere di Marassi a Genova.

All’interno dell’auto condotta dall’80enne, gli agenti hanno anche trovato 5 mila euro. 

Giurastante, pluripregiudicato, ha raccontato agli agenti di aver trascorso circa 40 anni in carcere per reati contro il patrimonio. Tre anni fa, inoltre, venne arrestato per tentato omicidio in quanto, nel corso di un tentativo di evasione, aveva accoltellato un Carabiniere. Nel 2016, per quei fatti, è stato condannato a 6 anni di carcere.