IMPERIA. VITTIMA DI ATTI VANDALICI E MINACCE, LO SFOGO DI UNA 52ENNE: “I MIEI VICINI MI STANNO ROVINANDO LA VITA. LI HO GIA DENUNCIATI, MA…”/LA STORIA

Cronaca Home

“I miei vicini di casa mi stanno rovinando la vita. Li ho già denunciati
alla Polizia, ma ad oggi nulla è cambiato. Continuo a essere vittima di…”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

minco

“I miei vicini di casa mi stanno rovinando la vita. Li ho già denunciati alla Polizia, ma ad oggi nulla è cambiato. Continuo a essere vittima di atti vandalici e messaggi intimidatori”. Inizia così il racconto shock di una 52enne, R.S., residente a Imperia. La donna vive in un appartamento all’interno di un condominio, in zona residenziale.

La 52enne, che ha consegnato alla nostra redazione la denuncia presentata alla Questura di Imperia nel giugno scorso, si è rivolta al nostro giornale in quanto nonostante le ripetute denunce e segnalazioni alle autorità, nulla è cambiato nel rapporto burrascoso con i propri vicini di casa, una famiglia di nazionalità tunisina.

“Sono esausta per i continui atti vandalici nel condominio. Da molti mesi, meglio dire da un anno, qualcuno si diverte a compiere atti che minano la tranquillità e la pacifica convivenza tra i condomini. Per un periodo qualcuno si era divertito a dipingere croci sul pianerottolo del condominio. La storia è andata avanti per mesi, ma nessuno ha fatto niente. Una famiglia, in particolare, vessa mia madre con atti vandalici. Prima hanno iniziato a mettere feci nella cassetta delle lettere (non solo a noi, ma anche ad altri), adesso da un paio di settimane, troviamo la posta stracciata. 

Io e mia madre ci siamo rivolte alle autorità in quanto una donna ha insultato mia madre dalla finestra senza motivo. Spero che qualcosa possa cambiare, perché io e mia madre siamo davvero esauste”.

LA DENUNCIA

“Mi trovavo all’interno della mia abitazione mentre stavo innaffiando i fiori quando sentivo la vicina di casa xxxxx che rivolgendosi a me diceva ‘ieri hai fatto venire da Genova tua figlia per far picchiare mia figlia, quella xxxx di tua figlia come te e quel xxxx del tuo genero’. Continuava dicendo ‘sei un’italiana di merda’. Tali insulti venivano ripetuti ad alta voce reiteratamente e uditi dal vicinato tanto che dal sottostante Bar gli avventori uscivano per vedere cosa stesse accadendo.

Preciso che tale situazione conflittuale sta andando avanti da molto tempo, circa due anni, anche con la figlia della vicina di casa, la quale in varie circostanze mi ha insultato, urlando dal suo balcone e facendosi sentire da tutto il vicinato.

Queste due persone mi stanno rendendo la vita invivibile, in passato sono stata costretta a chiamare varie volte le Forze dell’Ordine in quanto oggetto di cattiverie verosimilmente da parte delle due donne, quali, ad esempio, riempirmi la casetta delle lettera di escrementi animali, di questi fatti notiziavo l’amministratore del condominio”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!