IL DRAMMA DI MONESI A STRISCIA LA NOTIZIA SU CANALE 5. L’INVIATO LUCA GALTIERI: “UN PAESE CHE NON SI ARRENDE”/IL SERVIZIO

Entroterra Home

Il dramma di Monesi, rimasto isolato dopo l’alluvione del novembre scorso che ha travolto l’entroterra di
Imperia, è stato oggetto di uno dei servizi di Striscia La Notizia, il tg satirico in onda ogni sera su Canale 5

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

striscia la notizia monesi

Il dramma di Monesi, rimasto isolato dopo l’alluvione del novembre scorso che ha travolto l’entroterra di Imperia, è stato oggetto di uno dei servizi di Striscia La Notizia, il tg satirico in onda ogni sera su Canale 5. L’inviato Luca Galtieri si è recato personalmente nel piccolo borgo, incontrando abitanti e amministratori che, attraverso le telecamere di Mediaset, hanno lanciato un appello alle istituzioni: “Non abbandonateci!“.

“Cari amici c’era una volta un luogo incantato nell’entroterra imperiese”. Cosi si è aperto il servizio di Luca Galtieri. L’inviato, seduto al fianco di un’anziana residente, ha iniziato a raccontare il dramma che sta vivendo Monesi.

Dopo aver trasmesso le immagini dell’alluvione del novembre scorso, Galtieri ha spiegato che, come diretta conseguenza dei danni del maltempo, è stata emessa “un’ordinanza comunale con decorrenza immediata che prevede il divieto di accesso e permanenza nelle frazioni di Monesi di Mendatica, Valcona Soprana, Valcona Sottana, località Secae e Salse”.

“Ci sono ancora delle case che resistono, ma arrivarci è impossibile. Nonostante tutto commercianti e cittadini non si arrendono e ci chiedono aiuto” ha aggiunto l’inviato di Striscia che ha poi scambiato due chiacchiere con i commercianti e gli abitanti del caratteristico borgo ligure, i quali, ai microfoni del Tg satirico, hanno dichiarato, “Monesi è un grande patrimonio immobiliare da non dimenticare, forza Monesi, ci crediamo tutti, facciamo di più […] Chiediamo di essere più considerati”.

Successivamente, l’inviato Luca Galtieri ha concentrato la propria attenzione sul ponte sul Rio Bevera, chiuso dal 5 settembre per motivi di sicurezza.

“Questo ponte è l’unica via di accesso passando da Monesi a Piaggia” ha spiegato l’inviato di Striscia che ha poi incontrato il Sindaco di Mendatica Piero Pelassa.

“Piano B? Si, questo è il progetto della nuova strada che attraverserà la frazione di Mendatica in sostituzione della provinciale franata – ha spiegato Pelassa – Grazie alla Regione Liguria abbiamo già un finanziamento di 500 mila euro, però qui ci va un aiuto dallo Stato per avere anche i soldi per la mitigazione del rischio di frane. Faccio quindi un appello alla Stato affinché ci aiuti in modo forte perché gli enti sul territorio stanno già facendo il massimo”. 

In merito ai tempi di riapertura del ponte sul Rio Bevera, Galtieri ha chiesto lumi a Fabio Natta, presidente della Provincia di Imperia, e a Marco Perosino, consigliere provinciale Cuneo con delega alla viabilità e Sindaco di Priocca.

Natta: “Noi ci auguriamo resti chiuso per poco tempo, perché un collegamento deve essere ripristinato tra la regione Liguria e la regione Piemonte”.

Perosino: “Bisogna ripristinarlo in tempi brevi, occorre che la Regione e lo Stato ci aiutino e ci diano la possibilità di realizzarlo come Province”.

Natta: “Questo è un territorio apparentemente ai margini del Paese, in realtà siamo nel cuore del Mediterraneo, ai confini tra le province di Imperia e Cuneo, tra regione Liguria, regione Piemonte e Alpi Marittime. C’è in ballo anche una candidatura all’Unesco, ‘Le Alpi del Mare’, patrimonio dell’umanità”.

“Come vedete – ha concluso Galtieri, inquadrato in compagnia di cittadini e commercianti di Monesi – la voglia di risollevarsi è tanta e, tutti uniti e compatti, non abbandonateci!”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO DI STRISCIA LA NOTIZIA SU MONESI

 

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!