IMPERIA. UN ANNO AL SERVIZIO DEL CANILE PER ESTINGUERE IL REATO. SI CHIUDE CON LA MESSA ALLA PROVA IL PROCESSO AD UN AGENTE DI COMMERCIO/LA STORIA

Attualità Home

Si è concluso così il processo che vedeva sul banco degli imputati, M.C.m 67 anni, agente di commercio , accusato di appropriazione indebita

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

collage_ag_processo_1

Sospensione del procedimento con messa alla prova. Si è concluso così il processo che vedeva sul banco degli imputati, M.C.m 67 anni, agente di commercio , accusato di appropriazione indebita. Il Giudice Laura Russo, infatti, ha accolto la proposta del legale dell’avvocato, Antonella Micali, che prevede il pagamento di un risarcimento di 2 mila euro alla parte civile, A.C. (difeso dall’avvocato Sandro Lombardi), titolare di una ditta di prodotti alimentari e tabacco e l’impiego, come volontario, per un anno presso il canile ENPA di Sanremo (6 ore alla settimana).

I fatti risalgono al 2014, quando l’imputato, agente di commercio di una ditta di prodotti alimentari e tabacco, si sarebbe appropriato della somma totale di 8 mila euro, incassando indebitamente in diverse occasioni i soldi dei clienti. Il titolare della ditta dopo alcuni mesi si è accorto degli ammanchi, denunciato l’agente di commercio.

 

 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!