IMPERIA. SABATO 2 DICEMBRE AL “PINO VALLE” DI REGIONE BAITÉ L’INCONTRO TRA RUGBY E JUDO PER IL PROGETTO NAZIONALE DEL CONI/L’INIZIATIVA

Home Sport

Molto bello questo incontro tra sport con valori forti, vissuti sul campo fangoso o sul tatami e con un combattimento limitato allo spazio di gioco: tutto il resto è mentalità, crescita, volontà

collage_pinvlallerugbyjudo

Se si parla con un insegnante di scienze motorie (già educazione fisica) a scuola ti ripeterà un mantra: pochi ragazzi fanno sport seriamente, in alcune federazioni la maggior parte dei tesserati sono “master”, veterani, over qualcosa. Il Coni cerca di porre rimedio alla dispersione sportiva, figlia di molte storture della nostra società, a tutti i livelli.

Non si arriverà in breve tempo al modello britannico, che a certi livelli si permette di stare davanti alla Cina nel medagliere olimpico, però la fattiva presenza di una iniziativa territoriale si doveva imporre.

La risposta è la formazione continua dei tecnici, sulla dimensione multisportiva, sul travaso delle competenze tra discipline e su di una capillare presenza territoriale. Anche in Liguria si attrezzeranno dunque dei Centri Coni, su proporzione territoriale e demografica già per la stagione sportiva 2017/2018: 5 a Genova, 2 a Imperia, 3 a Savona, 2 a La Spezia.

L’ottica di fondo è quella di proporre almeno due discipline sportive, una legata agli sport individuali e l’altra a sport di squadra. Fermo restando che il calcio è generalmente escluso da questo progetto formativo, ad Imperia solo due realtà hanno ottenuto l’onore e l’onere di essere Centri Coni ed una di queste è l’Imperia Rugby.

La circostanza riempie di orgoglio tutto il movimento rugbistico locale e l’impegno di tecnici che operano tutti o giorni con i ragazzi e sono legati al Coni, da Alessandro Castaldo, a Giampiero Gianno, Vincenzo Zumbo ed anche Martina Chalier.

Nel concreto, il primo appuntamento è per sabato 2 dicembre proprio al campo di rugby, il “Pino Valle” di regione Baité. Già dal primo pomeriggio è possibile accedere al campo. Qui sarà possibile compiere un interessantissimo percorso di incontro tra il rugby e il judo (l’altra società imperiese scelta per il progetto è Judo Corsaro). In questo mondo sarà possibile sperimentare tutti insieme tecniche di combattimento sul terreno.

Ci sarà proprio Giampiero Gianno per Imperia Rugby, con Vincenzo Zumbo e Mattia Moschetta, già preparati per il lavoro con i più piccoli. Alessandro Castaldo avrà il compito di promozione provinciale. Lucio Garzia sarà il conduttore del settore judo. Figura eminente, quest’ultima, presidente Uisp Imperia e docente nazionale della Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali e comunque appartenente ad una famiglia dedita alla disciplina da generazioni.

Molto bello questo incontro tra sport con valori forti, vissuti sul campo fangoso o sul tatami e con un combattimento limitato allo spazio di gioco: tutto il resto è mentalità, crescita, volontà. Alle giovani generazioni, alle famiglie, diciamo: non mancate, fate sport, la vita è una sola, fatene un capolavoro.

Segui Imperiapost anche su: