IMPERIA. IL PD “MOLLA” IL SINDACO IN CONSIGLIO COMUNALE. BASTANO 4 VOTI DI FORZA ITALIA PER BOCCIARE LA PRATICA “IDROEDIL”/IL CASO

Attualità Home

Non è stato approvato il riconoscimento del debito fuori bilancio legato alla sentenza del TAR a favore di Idroedil del riconoscimento dell’adeguamento ISTAT nell’ambito del servizio di smaltimento dei rifiuti nel Lotto 5.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

consmezz

Non è stato approvato il riconoscimento del debito fuori bilancio legato alla sentenza del TAR a favore di Idroedil del riconoscimento dell’adeguamento ISTAT nell’ambito del servizio di smaltimento dei rifiuti nel Lotto 5.

A seguito della richiesta di Idroedil, la Provincia di Imperia si era opposta all’adeguamento Istat, ma il Tribunale Amministrativo ha dato ragione alla società, riconoscendo un credito nei confronti del Comune di Imperia di 96.255 euro.

I consiglieri di Imperia Riparte e di Forza Italia, Giuseppe Fossati e Piera Poillucci, però, hanno fatto emergere il fatto che la sentenza del TAR non è esecutiva, ma solamente dichiarativa. Con 16 astenuti, 4 contrari e 3 favorevoli, la pratica è stata respinta. Tra i voti di astensione figurano anche quelli del Partito Democratico che per la prima volta vota compatto non in favore dell’amministrazione comunale. Anche il fedelissimo Balestra, i consiglieri dei gruppi “Energie per l’Italia”, Azione Civica e gruppo misto che avevano dichiarato di sostenere il sindaco si sono astenuti evidenziando una fragilità amministrativa senza precedenti. 

“La sentenza colpisce il comune di “traverso” – ha affermato il sindaco Carlo Capacci perché interessa anche tutti gli altri comuni nell’ambito del servizio di smaltimento rifiuti. La misura che interessa il Comune di Imperia è di 96 mila euro”.

GIUSEPPE FOSSATI

“Non c’è nessuna sentenza che condanna il Comune a pagare. Non è un debito fuori bilancio perché la richiesta è a marzo 2017, prima del bilancio preventivo. Non è corretto non inserire nel bilancio una somma se si ritiene dovuta. Per questo motivo chiedo chiarimenti ai tecnici”.

DOTT. ROGGERO

“In effetti la pratica non è di facile comprensione. Può essere annoverata come riconoscimento debito fuori bilancio. La sentenza dice chiaramente che questi oneri sono a carico del Comune”.

PIERA POILLUCCI

“Mi sento di dissentire. Idroedil è ricorrente e Provincia resistente. Questa non è una sentenza esecutiva, ma dichiarativa. L’ipotesi corretta era quella di iscrivere i debiti a bilancio. È legittimo il debito verso Idroedil, ma solo dopo che sarà inserito a bilancio”.

VOTI

Imperia Riparte: contrario

Imperia di tutti: favorevole

Imperia Bene Comune: astenuto

Per Imperia: astenuto

Azione Civica: astenuto

Energia per l’Italia: astenuto

Gruppo Misto: astenuto

Forza Italia: contrario

Partito Democratico: astenuto

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!