IMPERIA. “SE ARRIVASSE UN COMMISSARIO, RICONOSCEREBBE IL DISSESTO ECONOMICO”. LA DICHIARAZIONE DEL SINDACO CAPACCI INFIAMMA IL CONSIGLIO:”INTENDEVO…”/LA DISCUSSIONE

Attualità Home

foscap

“Se venisse un Commissario, credo che la prima cose che farebbe, sarebbe quella di dichiarare il dissesto economico del Comune”. Questo aveva dichiarato il sindaco Carlo Capacci a seguito delle dimissioni dei quattro assessori del Partito Democratico Giuseppe Zagarella, Giuseppe De Bonis, Enrica Chiarini e Fabrizio Risso.

La frase, secondo il consigliere Giuseppe Fossati (Imperia Riparte), poteva essere mal interpretata e per questo motivo ha deciso di chiedere spiegazioni presentando un’interrogazione durante il tempo riservato alle Question Time, prima della seduta odierna del Consiglio Comunale.

“Pochi giorni fa, ha dichiarato che se dovesse arrivare un commissario non potrà fare che dichiarare il dissesto finanziario del Comune – afferma Fossati rivolgendosi al sindaco CapacciIl commissario, però, non modifica la situazione esistente, quindi, se ha fatto questa dichiarazione, ritiene che ci sono oggi queste condizioni. Qual è la situazione delle casse comunali?”.

LA RISPOSTA DI CARLO CAPACCI

“Le casse del Comune ammontano attualmente a oltre 7 milioni di euro e l’anticipazione media durante 2017 è di 6 milioni e 400 mila presente in casse.

La mia dichiarazione non la smentisco, ma sono stato interpretato in modo pesante dai giornalisti. Non c’è una situazione di rischio immediato, ma potrebbe verificarsi in futuro. Quello che volevo dire è che a tutti noi interessa il futuro della nostra città, mentre a qualcuno che viene da fuori magari importa di meno. 

Ho portato un grafico che mostra che il debito in questo Comune è in discesa. Avremmo potuto accedere nuovi mutui ma non l’abbiamo fatto, quindi siamo in continua decelerazione. Questo è indice di un’amministrazione che tiene i conti sotto controllo”.

GIUSEPPE FOSSATI

“La ringrazio per la dichiarazione che fa chiarezza. La pregherei di prestare più attenzione quando fa dichiarazioni. È stato frainteso o si è espresso male, ne prendiamo atto. L’andamento è esattamente uguale a quando siete entrati, quindi vuole solamente dire che pagate regolarmente le rate”.