IMPERIA. PISTA CICLABILE E RIQUALIFICAZIONE URBANA. PAITA (PD):”ASSEGNATI DAL GOVERNO RENZI 18 MILIONI, SEGNO DI GRANDE ATTENZIONE NEI CONFRONTI DELLE NOSTRE CITTÀ”

Home Imperia

Così, in una nota stampa, i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Giovanni Barbagallo

collage_apita_pd_reciclab

“I 18 milioni assegnati dal Governo Renzi al progetto di realizzazione della pista ciclabile e per il parco urbano di Imperia rappresentano l’ennesimo esempio dell’attenzione del Governo di centrosinistra nei confronti delle nostre città – Così, in una nota stampa, i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Giovanni Barbagallo.

In anni di finanza pubblica difficile l’Esecutivo ha voluto finanziare progetti specifici e qualificati per migliorare la qualità della vita e l’appetibilità turistica di tante nostre città. Imperia si è fatta trovare pronta con un progetto molto bello che, da una parte, dà continuità alla pista ciclabile del ponente ligure già realizzata per 24 chilometri tra Ospedaletti e San Lorenzo, e dall’altra completa il parco urbano.

Il progetto della pista è unico in Italia ed è stato pensato per realizzare un’infrastruttura sportiva e turistica sull’intero sito – già dimesso o che dovrà esserlo – della ferrovia fra Ospedaletti e Finale, con la possibilità, poi, di proseguire per successivi interventi in connessione con tratti esistenti verso la Francia e verso il levante, seguendo l’intero percorso storico dell’Aurelia.

A Imperia si può quindi entrare in una fase operativa anche mitigando l’impatto del depuratore, finalmente entrato in funzione dopo un’interminabile cantiere durato oltre un quarto di secolo.

Infine, è interessante notare, riprendendo le parole di due assessori del Comune, come questo progetto “realizzi finalmente, con 94 anni di ritardo, l’unione tra Oneglia e Porto Maurizio, andando a riempire quello spazio in mezzo, che fino a oggi era rimasto incompleto”.

Segui Imperiapost anche su: