SCIOPERO RYANAIR. L’ODISSEA DI UN GIOVANE IMPERIESE BLOCCATO A BORDO DI UN AEREO:”CI HANNO FATTO SALIRE, MA SUBITO DOPO… “

Attualità Home

Bloccati a bordo dell’aereo a causa di uno sciopero.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

scprnr

Bloccati a bordo dell’aereo a causa di uno sciopero. È questa l’odissea che stanno vivendo i passeggeri di un volo della compagnia Ryanair, tra i quali un giovane imperiese di 23 anni, la cui partenza era prevista alle ore 14.50 da Orio al Serio (Bergamo) e destinazione Edimburgo.

Lo sciopero del personale italiano della Ryanair era stato annunciato per la giornata odierna e ha fatto molto discutere nei giorni scorsi, poiché i vertici della compagnia avrebbero minacciato i dipendenti di bloccare gli aumenti sugli stipendi e le promozioni se avessero aderito. Questo fatto è stato giudicato grave e irrispettoso dal governo italiano, poiché viola i diritti dei lavoratori.

Sapevamo dello sciopero – spiega il giovane imperiese, che si trova al momento a bordo dell’aero, fermo in aeroporto ma il nostro sembrava confermato. Sul tabellone non era indicato nessun ritardo o soppressione. Ci hanno portato con la navetta fino a sotto l’aereo e ci hanno fatto salire come se fosse tutto a posto.

Però, quando siamo imbarcati tutti – continua – ci hanno detto che non saremmo partiti sicuramente prima delle 17 (anche se temiamo che i tempi si prolungheranno), invece che alle 14.50, a causa dello sciopero, poiché non ci sono i controlli sulle linee aeree. Ora quindi ci troviamo tutti sull’aereo, circa una cinquantina di persone, con le porte chiuse. Probabilmente non ci possono far scendere per motivi di sicurezza”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!