LIGURIA. CAMERA DI COMMERCIO, APPROVATO IL PREVENTIVO 2018. STANZIATI OLTRE 2 MILIONI DI EURO PER INTERVENTI ECONOMICI/I DETTAGLI

Home Imperia

Questo l’impegno della Camera di commercio Riviere di Liguria per il 2018 sancito dal Preventivo economico approvato oggi pomeriggio dal Consiglio camerale che si è riunito nella sede di Savona

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

collage_cciaa_2018

Mantenere stabile il volume delle risorse finanziarie destinate alla promozione dell’economia locale, nonostante la riduzione delle risorse economiche a disposizione. Questo l’impegno della Camera di commercio Riviere di Liguria per il 2018 sancito dal Preventivo economico approvato oggi pomeriggio dal Consiglio camerale che si è riunito nella sede di Savona.

“La Camera di commercio – sottolinea il presidente Luciano Pasqualemette in campo per il 2018 oltre 2 milioni di euro per le azioni di sostegno alle imprese ai quali si aggiungeranno altri 4 milioni di euro circa per dar vita a iniziative e progetti finanziati dai programmi nazionali ed europei ai quali la Camera partecipa”.

Dal punto di vista economico, il preventivo 2018 chiude con un disavanzo di 1.087.105,00 euro, determinato dalla riduzione del diritto annuale disposta dall’art. 28 del D.L.. n. 90/2014 nella misura del 50% a decorrere dall’anno 2017 e dalla confermata strategia dell’Ente di voler mantenere un adeguato impegno di risorse per la promozione dell’economia locale. Il pareggio di bilancio è conseguito attingendo agli avanzi patrimonializzati negli esercizi precedenti.

Nella riunione odierna, Il Consiglio camerale ha dato anche il via libera all’istituzione delle Consulte territoriali di Imperia, La Spezia, Savona. Previste all’art. 17 dello Statuto della Camera di Commercio, le Consulte sono costituite dalla Giunta sulla base delle designazioni pervenute dalle Associazioni di categoria che hanno concorso alla formazione del Consiglio camerale. Le Consulte svolgono funzioni e compiti di tipo propositivo e consultivo finalizzati alla collaborazione con la Camera di Commercio per l’individuazione degli obiettivi strategici al momento della redazione dei documenti programmatici di competenza degli organi camerali; elaborano i dati e le informazioni di natura socio-economica relativi ai territori di competenza al fine di rendere coerenti i bisogni delle realtà economiche locali con gli interventi deliberati tempo per tempo dalla Camera di Commercio; esprimono pareri su richiesta degli organi della Camera di Commercio.

Questa la composizione della Consulta territoriale di Imperia:

Presidente della Consulta: Enrico Lupi

Componenti Associazioni di categoria
Stefano Roggerone Confederazione italiana agricoltori
Roberto Aprosio Unione provinciale agricoltori
Antonio Fasolo Coldiretti
Mario Tiberti Confartigianato
Marco Zagni CNA
Paolo Della Pietra Confindustria
Antonio Ceresi Confesercenti
Claudio Roggero Confcommercio-FIT Federazione italiana tabaccai
Barbara Nani Confcooperative
Giovanni Novello Lega ligure delle Cooperative e mutue
Alessio Berta ABI
Claudio Bosio Sindacati dei lavoratori
Francesco Canu Associazione dei Consumatori

Infine è stato nominato il nuovo componente la Giunta camerale. A prendere il posto di Giorgia Bucchioni in rappresentanza del settore industria è Monica Maria Baldassini, imprenditrice spezzina titolare di un’azienda produttrice di prodotti dolciari e di pasticceria con sede a Ceparana

PREVENTIVO 2018 CAMERA DI COMMERCIO RIVIERE DI LIGURIA

PRINCIPALI DATI ECONOMICI E FINANZIARI

ENTRATE CORRENTI
1) Diritto annuale: il provento previsto per il 2018 è stato quantificato in € 8.200.000
2) Diritti segreteria: la previsione relativa al 2018 è stata formulata per un importo complessivo pari ad € 2.503.010. Gli introiti più consistenti derivano dall’attività del Registro delle Imprese (2.300.000), dall’attività in materia ambientale (43.000,00), dalla certificazione per l’estero (25.000,00), dai servizi di metrologia (66.000,00) e dai diritti per marchi e brevetti (8.000,00).
3) Contributi, trasferimenti ed altre entrate: la previsione è pari a € 989.000 e sono costituiti da contributi regionali e comunitari per lo sviluppo di progetti innovativi oltre che dai finanziamenti connessi al fondo perequativo.

SPESE CORRENTI
1) Oneri per il personale: spesa prevista: € 4.974.395
2) Spese di funzionamento: € 4.149.340,00
3) Spese per interventi economici: € 2.006.000 per realizzare gli interventi volti a sostenere l’economia provinciale
4) Ammortamenti e accantonamenti sono stati preventivati in € 3.446.200.

RISULTATO DELLA GESTIONE CORRENTE
Il Risultato della Gestione corrente è il più importante indicatore di bilancio in quanto si riferisce al complesso delle attività istituzionali svolte dalla Camera. Il preventivo 2018 evidenzia un valore negativo di € 2.602.135,00.

RISULTATO DELLA GESTIONE FINANZIARIA
Il Risultato della Gestione Finanziaria evidenzia l’utile o la perdita determinati dalla gestione legata alla struttura finanziaria della Camera, e quindi alle decisioni di impiego e di raccolta delle risorse finanziarie, che si riflettono sulla dimensione degli oneri e/o proventi finanziari (interessi attivi e passivi). La gestione finanziaria chiude con un avanzo di € 1.515.030.

DISAVANZO ECONOMICO D’ESERCIZIO
Il disavanzo economico d’esercizio è dato dalla somma algebrica dei risultati delle gestioni corrente, finanziaria e straordinaria ed ammonta, per il preventivo 2018, ad € 1.087.105,00 che viene coperto per raggiungere il pareggio di bilancio attingendo agli avanzi patrimonializzati negli esercizi precedenti.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!