Cultura e manifestazioni, Home — 14 gennaio 2018 alle 07:41

DA IMPERIA ALLA ROYAL ACADEMY DI LONDRA. LA VIOLINISTA 19ENNE LUCIA ALLEGRO AMMESSA ALLA PRESTIGIOSA SCUOLA:”IN 20 MINUTI MI SONO GIOCATA L’OPPORTUNITÀ DELLA VITA”/LA STORIA

Suona il violino dall’età di 6 anni, a 16 si è diplomata al Conservatorio “Verdi” di Milano e quest’anno si laureerà in Violino Barocco al Conservatorio di Cesena.

di Gaia Ammirati

luciaallegro

Suona il violino dall’età di 6 anni, a 16 si è diplomata al Conservatorio “Verdi” di Milano e quest’anno si laureerà in Violino Barocco al Conservatorio di Cesena.

Stiamo parlando di Lucia Allegro, figlia di due genitori imperiesi, che all’età di soli 19 anni, a dicembre scorso, è stata selezionata per entrare alla Royal Academy di Londra, la prestigiosa scuola di perfezionamento musicale.

Le audizioni sono a livello mondiale e si possono sostenere solo a Londra o a New York. Per entrare è necessario avere 20 anni, ma per lei hanno fatto un’eccezione.

“È un sogno che si avvera – racconta Lucia a ImperiaPost – ho ricevuto la lettera di ammissione il 22 dicembre ed è stata una bellissima sorpresa”.

COME TI SEI AVVICINATA AL VIOLINO BAROCCO IN PARTICOLARE?

Ho iniziato a studiare il violino barocco per caso. Suonavo violino da molti anni, ma nel 2013 volevo provare un corso di musica nuovo e quando ho visto che c’era un’opportunità in Umbria ho deciso di provare. Lì ho incontrato Ingrid Seifert, eccezionale violinista. Ho fatto lezioni con lei e a un certo punto mi ha chiesto: “Da quanto tempo suoni il violino barocco?”. Quando ho riposto “Da due settimane” mi ha consigliato di farmi sentire dai docenti della Royal Academy di Londra. Così ho fatto e sono rimasti molto colpiti, ma, avendo solo 15 anni, non potevo iscrivermi”.

NEL FRATTEMPO HAI CONTINUATO GLI STUDI.

“Sì, mi sono diplomata al Conservatorio Verdi di Milano e al Liceo Classico. Quest’anno, inoltre, mi laureerò al Conservatorio di Cesena in Violino Barocco. Dopo la maturità, ho quindi provato alla prima occasione possibile (a dicembre) le selezioni alla Royal Academy e sono riuscita a superarli”.

È STATO DIFFICILE PASSARE LE AUDIZIONI?

“Sì, perché avevo solo 20 minuti di tempo per dare il meglio di me. In quel brevissimo arco di tempo mi giocavo l’occasione della vita. Si hanno solo 2 possibilità per entrare, ma per fortuna non ho avuto bisogno della seconda chance. Un’altra difficoltà era dettata dal fatto che non erano stati rivelati i posti disponibili né quanti candidati si giocassero quei posti.

Dopo la prova pratica c’è stato il colloquio con la commissione d’esame, dove mi hanno fatto domande sul mio bagaglio culturale e sulle mie esperienze. Volevano essere sicuri che, nonostante la mia giovane età, scommettere su di me fosse la scelta giusta per me e per loro. Pochi giorni prima di Natale è arrivata la lettera di ammissione, un regalo splendido”.

QUALI DIFFERENZE CI SONO TRA IL VIOLINO CLASSICO E QUELLO BAROCCO?

“Diverse. Innanzitutto di tipo strutturale, l’inclinazione del manico, le corde in budello e non in metallo, la diversità nell’archetto. Inoltre, ci sono diversità nella prassi esecutiva, quindi nei diversi stili”.

TI SENTI PRONTA A UN’ESPERIENZA DI 2 ANNI ALL’ESTERO?

“Sì, mi sento pronta. Sicuramente non sarà facile abituarmi alla lontananza dalla famiglia, ma sono sempre stata abituata a cavarmela da sola. Per riuscire a frequentare due o tre scuole contemporaneamente sono sempre stata molto organizzata, pianificando ogni minuto dell’intero anno scolastico. Ho imparato a studiare sui treni e a sfruttare al massimo ogni momento disponibile. Sarà un’esperienza che mi farà crescere a livello professionale e personale. Il mio sogno è quello di poter girare il mondo suonando il mio strumento e questa occasione potrebbe farlo diventare realtà”.

SEI MOLTO LEGATA A IMPERIA?

“Sì, i miei genitori sono entrambi imperiesi. Poco prima che nascessi si sono trasferiti a Mortara, in provincia di Pavia, per motivi logistici, ma sono molto legata alla Riviera. Torno ogni estate a Imperia per stare con i miei nonni”.

“Nelle immagini: Emma Kirkby e i London Baroque, Festival Federico Cesi - Musica Urbis – Bevagna (PG), Il giorno del mio diploma in violino presso il conservatorio G. Verdi di Milano nel 2015 – docente M° Cinzia Barbagelata, Concerto con la Sinfonica di Sanremo nel luglio 2016, A Salisburgo con il M° Kevin John Edusei e i miei fratelli Federico e Ludovico – agosto 2012, Berliner Philharmonie – 2012 con il M° Stanley Dodds e Federico”.

 
 
 
ITALIE_PC_1980X1080-imperiapost_new