PIZZICATO CON DIVERSI INVOLUCRI DI EROINA IN TASCA, 46ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI/I DETTAGLI

Cronaca Home

Due soggetti sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Ventimiglia nell’ambito di due diverse operazioni condotte nel corso della mattina e del pomeriggio di ieri 30 gennaio

vsbcrsxfceacd

Due soggetti sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Ventimiglia nell’ambito di due diverse operazioni condotte nel corso della mattina e del pomeriggio di ieri 30 gennaio.

Si tratta rispettivamente di S.O., 46enne tunisino in Italia senza fissa dimora, già gravato da numerosi precedenti, e M.S., 18enne italiano della zona, incensurato.

Il soggetto straniero è stato sorpreso nella tarda mattinata in Corso Genova in zona Nervia: già noto alle forze dell’ordine, è apparso subito con atteggiamento circospetto mentre sostava a bordo strada verosimilmente in attesa di clienti. I carabinieri, dispiegati in abiti borghesi, sono intervenuti subito dopo aver notato un’auto avvicinarsi al soggetto, chiaro segno di una cessione in atto.

La perquisizione ha consentito di rinvenire nelle tasche del maghrebino una dose di eroina e quasi 350 euro in contanti, provento dell’attività illecita in quanto verosimilmente frutto di cessioni di eroina precedenti l’intervento dei carabinieri; non solo, il comportamento del soggetto, sempre in costante silenzio, ha lasciato intuire ai militari che potesse nascondere qualcos’altro proprio in bocca: è stato necessario dunque procedere ai previsti accertamenti sanitari per constatare la presenza di ulteriori due involucri, sempre di eroina, ingeriti poco prima e poi recuperati dopo essere stati espulsi.

Giusto il tempo di espletare le formalità di rito a seguito dell’arresto, che i militari del Nucleo Operativo si sono subito rimessi all’opera per concludere una seconda attività.

Nel tardo pomeriggio, infatti, nei pressi dell’area dello scalo merci in prossimità della Stazione Ferroviaria nel centro cittadino, i Carabinieri hanno eseguito un controllo al 18enne italiano poiché, dagli accertamenti precedentemente eseguiti, sospettavano potesse essere una figura attiva nell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

La perquisizione personale ha anche qui consentito di rinvenire all’interno degli abiti due involucri in plastica contenenti questa volta cocaina, e la successiva perquisizione presso l’abitazione ha permesso il rinvenimento di ulteriori due involucri sempre di cocaina.

Anche il giovane è stato quindi dichiarato in arresto con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine del giudizio direttissimo svoltosi questa mattina presso il Tribunale di Imperia dopo la convalida degli arresti, a S.O. è stato disposto il divieto di ritorno nel territorio della Provincia di Imperia mentre non sono stati disposti ulteriori provvedimenti per M.S..

Dopo l’arresto della settimana scorsa prosegue dunque l’attività costante e meticolosa dei Carabinieri della Compagnia di Ventimiglia, dispiegati sul territorio anche in abiti borghesi, finalizzata al contrasto delle attività illecite ed in particolare del traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Segui Imperiapost anche su: