Cultura e manifestazioni, Home — 19 febbraio 2018 alle 17:04

IMPERIA. “CENTO PASSI VERSO IL 21 MARZO 2018″. LIBERA PRESENTA GLI INCONTRI DEDICATI ALLE VITTIME DELLE MAFIE:”DODÒ È STATO UCCISO A SOLI 11 ANNI, I SUOI GENITORI…”/FOTO E VIDEO

È stato presentato il calendario degli incontri organizzati da Libera sul territorio provinciale in occasione della giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

di Redazione

28217682_10213650444629349_814578927_o

Imperia. È stato presentato questa mattina in Comune, alla presenza dell’assessore alla Cultura Nicola Podestà, del sindaco del consiglio comunale dei ragazzi, Tommaso Rosa e dal referente provinciale di Libera, Maura Orengo, il calendario degli incontri sul territorio provinciale in occasione della giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Gli appuntamenti a Imperia si svolgeranno giovedì 22 febbraio. Al mattino l’incontro si svolgerà presso l’auditorium della Camera di Commercio e sarà dedicato alle scuole medie e superiori, mentre al pomeriggio sarà rivolto a tutta la cittadinanza e si terrà alla Biblioteca Civica Lagorio.

Saranno presenti Francesca e Giovanni Gabriele, che racconteranno la storia del figlio Domenico (qui la sua storia), ucciso dalla mafia all’età di 11 anni, dopo una lunga degenza in ospedale, mentre giocava a calcio a Crotone, e Rocco Mangiardi, testimone di giustizia che si è rifiutato di pagare il pizzo, in Calabria.

 MAURA ORENGO

“Sono i nostri cento passi. Il Parlamento l’anno prossimo ha istituito la giornata della memoria e dell’impegno e quindi noi ci stiamo preparando e stiamo diffondendo in tutta la provincia le informazioni e le testimonianze sul 21 di marzo.

Il 21 di marzo è la manifestazione nella quale si leggono i nomi di più di 900 vittime innocenti delle mafie, per rendere onore a tutti quelli più sconosciuti.

Noi organizziamo tre giorni di manifestazione e di incontri, sia per le scuole sia per la cittadinanza della provincia.

Domani, 20 di febbraio, saremo a Ventimiglia con tre incontri, due per le scuole, uno al mattino al Fermi Polo Montale, uno al pomeriggio alla Media Cavour di RoverinoAlla sera organizziamo una cena importante, l’incontro con Rocco Mangiardi e i genitori di Domenico Gabriele, che saranno presenti in tutti e tre i giorni.

Rocco Mangiardi è un testimone di giustizia che si è rifiutato di pagare il pizzo, in Calabria, vive nascosto accompagnato sempre dalla scorta come la sua famiglia che ha dovuto lasciare la casa e le attività. Ha accusato coloro che lo ricattavano per farsi pagare il pizzo. Un uomo di grande coraggio e di grande cuore.

Con lui ci sono Francesca e Giovanni Gabriele, che sono i genitori di un bimbo che è morto all’età di 11 anni, dopo una lunga degenza in ospedale, perchè era stato colpito mentre giocava a calcio a Crotone.

Giocava a calcio, era nel posto giusto al momento giusto ed è stato ucciso perchè nel campo di calcio c’era un uomo che doveva essere punito dalla ‘Ndrangheta. Una vendetta d’Ndrangheta che si è realizzata uccidendo delle persone innocenti, tra cui questo bimbo.

I genitori di ‘Dodò’ viaggiano in Italia, fanno parte dell’associazione familiare delle vittime innocenti delle Mafie e girano l’Italia raccontando la storia del loro bambino che era nel posto giusto al momento giusto. Nel posto sbagliato c’erano gli assassini che l’hanno ucciso.

Con loro faremo questi incontri a Ventimiglia , al mattino e al pomeriggio. Alla sera faremo una cena in cui presentiamo anche il neonato presidio di Ventimiglia, siamo riusciti a far nascere un presidio anche là.

Questo presidio si chiama ‘Hiso Telaray’, che è una vittima innocente di mafia, un bracciante straniero migrante, che è stato ucciso in Puglia. Vogliamo ricordare nella città dove c’è il pesante problema dei migranti una persona vittima innocente.

Il 21 febbraio saremo a Sanremo al mattino, in copartecipazione con il Comune di Sanremo e poi finalmente il 22 avremo queste importanti iniziative a Imperia.

Al mattino ci sarà il Consiglio Comunale dei Ragazzi. Ci sarà Tommaso Rosa che è il neo sindaco dei ragazzi di Imperia e ci saranno le scuole di Imperia, all’auditorium della camera di commercio , in copartecipazione con il Comune.

Al pomeriggio l’incontro è con la cittadinanza. Speriamo che la cittadinanza si impegni e venga a quest’incontro per conoscere i genitori di Domenico Gabriele, per sentire la storia coraggiosa di Rocco Mangiardi. Sentire anche le sue poesie che faremo leggere dai ragazzi del Presidio Montalbano del liceo Vieusseux.

A quest’incontro ci sarà anche Sara Rodolao, che è una scrittrice imperiese che vive da tanti anni qui in Liguria, che però proviene dalla Calabria e nelle sue opere racconta e testimonia vicende e storie proprio tipiche della Calabria”.

IL PROGRAMMA

CENTO PASSI VERSO la XXIII Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno per le Vittime innocenti delle mafie (istituito con l’approvazione definitiva del Parlamento in data 1 marzo 2017).

PER LE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI IMPERIA
- 20 febbraio. ore 10-12.30, Ventimiglia. Aula Magna, Istituto Superiore Fermi-Polo-Montale
- 20 febbraio, ore 14,30-15,30, Scuola Media Cavour di Roverino (Ventimiglia),
- 21 febbraio, ore 10.00-12.30, Palafiori di Sanremo, in compartecipazione col Comune di Sanremo
- 22 febbraio. ore 10-12,30. Auditorium Camera di Commercio, in compartecipazione col Comune di Imperia

Diritto al gioco, diritto al lavoro, diritto alla dignità
La storia di Dodò Gabriele, ucciso della mafia a 10 anni
II coraggio di Rocco Mangiarli, testimone di giustizia

Incontri con Rocco Mangiardi, Testimone di Giustizia e Francesca e Giovanni Gabriele, genitori di Domenico (Dodò) che fu ucciso nel 2008, all’età di dieci anni, nel corso di un agguato tra clan rivali della ‘ndrangheta, mentre giocava in un campetto di calcio a Crotone.

PER LA CITTADINANZA IN PROVINCIA DI IMPERIA

20 febbraio, ore 19,30, SPES di Roverino-Ventimiglia

Inaugurazione del Presidio di Ventimiglia “Hiso Telaray”
Cena del tesseramento
Incontro con Rocco Mangiardi, Testimone di Giustizia e Francesca e Giovanni Gabriele, genitori di Domenico (Dodò) con presentazione del libro “Poesie d’amore, di fede e di ciarpame”.

Con la partecipazione di Stefano Busi, referente Regionale di Libera. Musiche di Pacha&Pote

22 febbraio, ore 17, Imperia, Biblioteca Civica, Piazza De Amicis 7 in compartecipazione col Comune di Imperia

Presentazione del libro Rocco Mangiardi “POESIE D’AMORE, DI FEDE E DI CIARPAME”

La storia di Dodò Gabriele, ucciso della mafia a 10 anni
Il coraggio di Rocco Mangiardi, testimone di giustizia
Incontro con Rocco Mangiardi, Testimone di Giustizia e Francesca e Giovanni Gabriele, genitori di Dodò
Intervengono: SARA RODOLAO e i I ragazzi del Presidio “G.Montalbano” del Liceo Vieusseux.

 
 
 
POPUPOKLANT