Attualità, Home — 2 marzo 2018 alle 12:38

NEVE E GELO. FERROVIE IN TILT, STOP AI TRENI. SCATTA L’ESPOSTO ALLA PROCURA DI IMPERIA. IL CODACONS: “PENDOLARI DEVONO ESSERE RISARCITI. SI ACCERTINO LE RESPONSABILITÀ”/IL CASO

Esplode il caso ferrovie. Questa mattina, infatti, a causa del maltempo, con neve e gelo che imperversano
da diverse ore su tutta la Liguria, il traffico ferroviario è andato in tilt, con ritardi siderali e corse cancellate

di Redazione

28640578_10213746637274105_1764612226_o

Esplode il caso ferrovie. Questa mattina, infatti, a causa del maltempo, con neve e gelo che imperversano da diverse ore su tutta la Liguria, il traffico ferroviario è andato in tilt, con ritardi siderali e corse cancellate. Tanti i pendolari rimasti bloccati per ore in stazione, anche per via delle difficoltà emerse nell’organizzazione dei servizi sostitutivi.

A riguardo il Codacons ha deciso di presentare un esposto alle Procure della Repubblica di Genova, Imperia, Savona e La Spezia.

“Migliaia di pendolari stanno vivendo in queste ore una odissea a causa del blocco della circolazione ferroviaria su numerose linee regionali tra cui la Genova-Milano, Genova-Torino, Genova-Savona e Parma-La Spezia denuncia il presidente Carlo RienziDisagi del tutto ingiustificati dal momento che il maltempo e le basse temperature erano previste da giorni e dovevano essere adottate tutte le misure utili a garantire la regolarità del servizio. Per tale motivo abbiamo deciso di presentare oggi un esposto alle Procure della Liguria, affinché aprano indagini urgenti sul territorio di competenza verificando le responsabilità del gestore ferroviario alla luce dell’ipotesi di interruzione di pubblico servizio.

I cittadini coinvolti nei disagi odierni devono essere risarciti per i danni subiti, e in tal senso Trenitalia deve disporre precisi indennizzi in favore dei viaggiatori aggiunge il Codacons – In ogni caso i passeggeri possono avanzare richiesta di risarcimento utilizzando l’apposito modulo pubblicato sul sito www.codacons.it”.