Cronaca, Home — 6 marzo 2018 alle 06:46

PICCHIA, MINACCIA E SEQUESTRA LA FIDANZATA. ARRESTATO DALLA POLIZIA, 32ENNE CONDANNATO AD UN ANNO DI CARCERE/ LA STORIA

L’uomo, difeso dall’avvocato Ramadan Tahiri, è stato arrestato dalla Polizia di Sanremo nei giorni scorsi all’interno della casa del padre della vittima, in quel momento disabitata

di Redazione

28755398_10213776308415865_1992455458_o

Un anno di carcere. È questa la pena comminata dal giudice monocratico Laura Russo, concordata tra difesa e accusa, nei confronti di R.M. tunisino di 32 anni pregiudicato, accusato di sequestro di persona. L’uomo, difeso dall’avvocato Ramadan Tahiri, è stato arrestato dalla Polizia di Sanremo nei giorni scorsi all’interno della casa del padre della vittima, in quel momento disabitata. Il 32enne avrebbe minacciato e picchiato la fidanzata una volta che quest’ultima gli avrebbe comunicato la sua intenzione di interrompere la relazione.

Nel dettaglio, il tunisino avrebbe da subito sottratto alla vittima il telefonino impedendole di chiamare aiuto e poi l’avrebbe costretta a dormire all’interno di una casa abbandonata e infine, sotto minaccia di morte e di percosse, l’ha costretta ad andare nella casa del padre, in quel momento disabitata. Dopo averla percossa al volto con uno schiaffo e ad una gamba con una sbarra di ferro, il tunisino si è barricato all’interno della casa minacciando la donna di buttarsi dalla finestra se avesse aperto alle forze dell’ordine. Dopo oltre un’ora le forze dell’ordine sono riusciti a entrare all’interno dell’abitazione traendo in arresto il 32enne e liberando la donna. 

 
 
 
ballottaggio