Cronaca, Home — 3 aprile 2018 alle 19:01

RUBA UN TELEFONO E UNA MAGLIA DELLA JUVENTUS DA ALCUNE AUTO IN SOSTA. 40ENNE ARRESTATO DALLA POLIZIA/I DETTAGLI

La notte scorsa un cittadino marocchino di 40 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato e denunciato per furto e ricettazione

di Redazione

collage_RGca

La notte scorsa un cittadino marocchino di 40 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato e denunciato per furto e ricettazione.

A “tradirlo” è stato un oggetto in particolare che lo stesso ha sottratto da un’autovettura appena il giorno prima: una maglia di calcio della Juventus.

Lo straniero, infatti, era stato segnalato alla Sala Operativa del Commissariato P.S. di Sanremo in quanto, da un paio di giorni, si aggirava nei pressi del Casinò Comunale sottraendo oggetti dalle autovetture, dopo averne forzato le portiere.

Gli agenti, allertati dalle segnalazioni di due residenti i quali avevano denunciato il furto della suddetta maglia e di un telefono cellulare, hanno intensificato i controlli nella zona presa di mira dal ladro.

Proprio ieri notte gli operatori di polizia hanno individuato un soggetto che, con fare sospetto, si aggirava per le vie limitrofe del Casinò e l’hanno sottoposto a controllo ma, poiché privo di documenti di identità, l’hanno accompagnato presso gli Uffici del Commissariato sanremese per identificarlo.

Lo straniero però si è tradito da solo dato che indossava, sotto il giubbotto, proprio la maglia della Juventus sottratta il giorno prima. Inoltre sulla sua persona occultava anche il telefono cellulare della stessa marca e modello di quello oggetto di denuncia.

Non paghi di quanto appena scoperto, gli agenti operanti hanno interrogato le Banche dati della Polizia e hanno appreso che il soggetto era destinatario anche di un ordine di carcerazione in quanto sottrattosi a precedenti condanne inflitte per furto, minacce e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo, quindi, è stato tratto in arresto a scortato presso la Casa Circondariale di Imperia ove sconterà il suo debito con la giustizia ed è stato anche denunciato per i reati di furto e ricettazione.