Cultura e manifestazioni, Home — 6 aprile 2018 alle 17:48

IMPERIA. GLI STUDENTI DEL “LYCÉE ISMAEL DAUPHIN” DI CAVAILLON ALL’INFOPOINT DEL PORTO DI ONEGLIA PER INCONTRARE I PESCATORI

Questa mattina 16 ragazzi del “Lycée Ismael Dauphin” di Cavaillon (vicino Avignone) guidati dalle professoresse Micheli Valeria e Del Testa Claudia sono stati ospiti dei pescatori imperiesi e della Legacoop

di Redazione

liceo management

Questa mattina 16 ragazzi del “Lycée Ismael Dauphin” di Cavaillon (vicino Avignone) guidati dalle professoresse Micheli Valeria e Del Testa Claudia sono stati ospiti dei pescatori imperiesi e della Legacoop.

Un progetto di scambio con il liceo imperiese Amoretti coordinato dalla professoressa Elena Orsini che per l’occasione ha chiesto a Legacoop di presentare ai ragazzi francesi il modello societario di impresa cooperativa.

Una mattinata intensa trascorsa all’infopoint dove ad attendere i ragazzi c’erano Lara Servetti Presidente del Consorzio Porto Peschereccio e Barbara Esposto responsabile fiscale regionale di Legacoop.

Partendo dall’esempio delle cooperative di pesca si sono analizzate le particolarità delle imprese cooperative e della loro funzione sociale riconosciuta dall’articolo 45 della Costituzione Italiana che recita: “La Repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata. La legge ne promuove e favorisce l’incremento con i mezzi più idonei e ne assicura, con gli opportuni controlli, il carattere e le finalità. La legge provvede alla tutela e allo sviluppo dell’artigianato.”

“I sedici ragazzi frequentano un liceo di management e gestione, pertanto parlare di un modello societario come quello cooperativo è certamente appropriato con dei giovani che vogliono avviare un’impresa senza poter contare su un capitale iniziale importante” – afferma Barbara Esposto“uno dei principi base della cooperazione è la solidarietà intergenerazionale ovvero investire per le future generazioni in capitale umano ed è questo che noi cerchiamo di realizzare”.

“L’infopoint è diventato ormai un centro di promozione per i giovani e le scolaresche. Nel mese di febbraio abbiamo ospitato 25 ragazzi di un liceo francese, a marzo 35 ragazzi di Mantova e l’equipaggio della goletta Oloferne, il 5 aprile 40 bambini torinesi, oggi 16 ragazzi della Provenza.
Continueremo la nostra attività l’11 aprile quanto in occasione della giornata del mare incontreremo due scolaresche di Imperia insieme alla Capitaneria e all’Associazione Pesca Sportiva Onegliese.” Afferma Lara Servetti.