Home, The Meteo Meniak — 11 aprile 2018 alle 09:44

IMPERIA, “THE METEO MENIAK”: LE PREVISIONI DEL TEMPO DI GIOVANNI NEBBIA DELL’11 APRILE

“The Meteo Meniak” nato dalla collaborazione fra ImperiaPost e Giovanni Nebbia, anche
conosciuto come “Meniak”, fonico di professione, con una grande passione per la meteorologia

di Redazione

meniak

“The Meteo Meniak” nato dalla collaborazione fra ImperiaPost e Giovanni Nebbia, anche conosciuto come “Meniak”, fonico di professione, con una grande passione per la meteorologia. Tutti gli aggiornamenti, successivi al primo bollettino meteo sono disponibili sulla Pagina : The Meteo Meniak.

Le previsioni del tempo dell’11 aprile a Imperia

Meteo-post del 11/4/2018

Alle porte della fase acuta del maltempo.
Lo testimoniano il codice giallo in vigore sul dipartimento della costa azzurra (non solo) sollevato da meteo-france e anche dalla modellistica.

La concentrazione maggiore dei fenomeni dovrebbe assistersi per noi liguri sull’entroterra imperiese, con accumuli di un certo interesse (fino ad 80mm) anche se non eccezionali, acuiti dall’effetto STAU.

Meno piogge sulla costa per l’interazione coi venti da est durante tutta la giornata di oggi.

L’unico accento di attenzione potrebbe essere posizionato sugli smottamenti di piccole dimensioni (cedimento di muretti a secco, rotolamento di piccole pietre) che sotto il maggior stress pluviometrico previsto per il pomeriggio e per la mattina di domani, potrebbero muoversi visto lo stato di saturazione dei terreni.

Devo segnalare che questa mattina sulle carte il weekend parrebbe un pelo più sgombro dalle nubi, con una instabilità residua che però si farà sentire più sull’inizio della settimana ventura, tra lunedì e martedì, quindi una piccola speranza di non avere il fine settimana del tutto guasto oggi c’è, ma non ci dobbiamo attaccare troppo a questa notizia.

Temperature: stazionarie o lievemente in diminuzione, ma sempre attorno alla media stagionale.

Vento e mare: per il mare valgono le notizie di ieri, così come per il vento al suolo che varierà dai quadranti orientali di oggi a quelli meridionali nella notte.

Semaforo stese: come quello di ieri, solo di un rosso più acceso.

Non vi deprimete troppo se potete, a più tardi con un ragguaglio su ciò che starà scendendo da cielo.