IMPERIA: ESPLODE IL CASO BILANCIO, POILLUCCI ATTACCA IL SINDACO. “DELIBERA CORTE DEI CONTI TENUTA SEGRETA AL CONSIGLIO COMUNALE, ATTO GRAVE”

Home Politica

Esplode il caso bilancio a Imperia. Nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 23 aprile, la conferenza capigruppo ha fissato per
il 14 e il 29 maggio prossimi i consigli comunali necessari per procedere alla presentazione e all’approvazione del bilancio

poillucci-bilancio-imperia-capacci-comune-imperia-corte-dei-conti

Esplode il caso bilancio a Imperia. Nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 23 aprile, la conferenza capigruppo ha fissato per il 14 e il 29 maggio prossimi i consigli comunali necessari per procedere alla presentazione e all’approvazione del bilancio in modo tale scongiurare il commissariamento.

Nel corso della conferenza capigruppo non sono mancati, però, momenti di tensione, in particolar modo tra la maggioranza e due consiglieri dell’opposizione, Piera Poillucci (Forza Italia) e Giuseppe Fossati (Imperia Riparte). All’origine dei malumori dell’opposizione, la mancata comunicazione, nei tempi dovuti, al consiglio comunale, della delibera con la quale la Corte dei Conti ha sollevato forti perplessità sul bilancio del Comune di Imperia.

Bilancio e Corte dei Conti, Piera Poillucci bacchetta Capacci e il vice Abbo

“La delibera della Corte dei Conti è stata deposita il 13 marzo – tuona Piera Poillucci, contattata da ImperiaPost – Nell’atto la Corte ordina al Comune di trasmettere la delibera al Consiglio Comunale. Ebbene, il 19 marzo si è tenuto il consiglio comunale, ma la maggioranza non ha fatto alcuna comunicazione. Non solo, il 22 marzo è stato approvato in Giunta lo schema di bilancio e, a quanto pare, a parte il Sindaco Capacci e il vice Sindaco Abbo, gli assessori non ne sapevano ancora nulla.

La Prefettura sta giustamente incalzando il Comune e vuole una data certa in merito all’approvazione del bilancio. Peccato, però, che il Comune questo bilancio lo debba correggere prima di portarlo in Giunta, rispettando le modifiche richieste dalla Corte dei Conti per garantire l’equilibrio finanziario dell’ente. Io voglio sapere se in Giunta sapevano della delibera della Corte dei Conti o se gli assessori sono stati tenuti all’oscuro così come i consiglieri. Non comunicare gli atti della Corte dei Conti al consiglio comunale è un’omissione, passibile anche di provvedimenti di natura penale

Il Comune deve fare un piano di rientro pari a 700 mila euro? Non so se la cifra sia giusta. Nella conferenza dei dirigenti, da quello che ho capito, si è parlato di 2 milioni di euro. Oggi ho fortemente contestato la decisione della Conferenza capigruppo di fissare già le date dei prossimi consigli comunali. Sia io che il collega Fossati, infatti, prima che il rendiconto passi in Giunta per l’approvazione, vogliamo sapere quali tagli effettuerà l’amministrazione. Servizi sociali? Ambiente? Cultura? Lavori pubblici? Sono scelte politiche e io voglio essere informata”.

 

Segui Imperiapost anche su: