DIANO MARINA: “AROMATICA” INAUGURATA CON IL TAGLIO DEL NASTRO, L’ASSESSORE REGIONALE MAI:”OGNI ANNO VENDIAMO 70 MILIONI DI PIANTE E…”/FOTO E VIDEO

Golfo Dianese Home

Al via la quinta edizione di “Aromatica” Basilico, erbe e profumi del Ponente Ligure, la manifestazione dedicata ai prodotti tipici del ponente ligure, eccellenze di altre province e prodotti, artigianali e no, che annoverano tra i loro ingredienti le erbe aromatiche.

AROMATICA-DIANO-MARINA-GAL-BASILICO-STAND

Al via la quinta edizione di “Aromatica” Basilico, erbe e profumi del Ponente Ligure, la manifestazione dedicata ai prodotti tipici del ponente ligure, eccellenze di altre province e prodotti, artigianali e no, che annoverano tra i loro ingredienti le erbe aromatiche.

L’evento si svolgerà sabato 28, domenica 29, lunedì 30 aprile e martedì 1 maggio, nell’accogliente centro pedonale di Diano Marina, tra gli stand dei produttori, cooking show con tre chef stellati, Tano Simonato (titolare di “Tano passami l’olio” di Milano), Jumpei Kuroda (“I due buoi” di Alessandria) e Massimo Viglietti (“Enoteca Achilli al Parlamento” di Roma) conferenze, presentazione di libri, street food di qualità, menù a tema nei ristoranti e tanto altro.

Prima dell’inagurazione ufficiale, questa mattina si è svolto il convegno del GAL Riviera dei Fiori “Le aromatiche: dal campo alla tavola” presso la sala consiliare del comune di Diano Marina, moderato da Paolo Massobrio, giornalista e autore de “Il Golosario”.

Presenti Giacomo Chiappori, Sindaco Comune di Diano Marina, Franco Ardissone, Presidente Gal Riviera dei Fiori, Stefano Mai, Assessore Agricoltura Regione Liguria, Enrico Lupi, Vice Presidente CCIAA Riviere di Liguria e Alessandro Piana, presidente del consiglio regionale.

Giacomo Chiappori

“È una manifestazione che ci fa conoscere anche oltre la provincia e la regione attraverso i profumi e i sapori della nostra terra, non solo nei confini del golfo dianese. Alcune nostre erbe fanno da padrone a livello nazionale. Oggi è una grande soddisfazione poter inaugurare questa manifestazione”.

Stefano Mai

“Quando si parla di aromatiche si parla soprattutto delle provincie di Savona e Imperia. Le aromatiche ci stanno dando grosse soddisfazioni. Negli ultimi 10 anni ci siamo attestati intorno ai 70 milioni di piante aromatiche vendute ogni anno, è un trend costante. Se consideriamo che abbiamo affrontato periodi di crisi significa che il settore sta crescendo notevolmente. Per noi rappresentano un numero importante di aziende sul territorio, circa 1000 aziende, 10.000 addetti, 100 milioni di euro di fatturato. A questi si aggiungono tutti gli altri prodotti semi lavorati, come il basilico. Dopo l’avvio della Dop del 2006 ha visto una crescita esponenziale nelle nostre aziende”.

Alessandro Piana

“La tradizione delle piante aromatiche fa parte della nostra storia, ma è importante farla conoscere anche al di fuori dei nostri confini. Diano Marina, riqualificata e pedonale, si presta molto bene. È una città turisticamente più conosciuta. È una vetrina non indifferente per kermesse di questo tipo”.

Franco Ardissone

Abbiamo costruito il piano di sviluppo andando comune per comune, vallata per vallata. I temi principali sono lo sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali, per la valorizzazione, il turismo sostenibile, lo sviluppo dei servizi innovativi per la popolazione e le attività produttive residenti in aree rurali, le zone più svantaggiate”.

Enrico Lupi

“La Camera di Commercio ha creduto in questa progettualità: le Aromatiche. Lo sforzo considerevole di tutti coloro che sono intervenuti deve vedere una continuità di progetto, non un’operazione sport che deve vedere l’impegno di tutti. Camera di Commercio ha visto la voglia di costruire il progetto stesso. Molte sono le aziende che partecipano con l’esposizione o con l’accoglienza dei clienti. C’è uno sforzo corale da parte di tutti”.

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000" transition=”‘slide’” lightbox=”true”]

Segui Imperiapost anche su: