Golfo Dianese, Home — 9 maggio 2018 alle 19:33

DIANO MARINA: “STAFFETTE PER LA LIBERTÀ”, SABATO 12 MAGGIO LA PEDALATA IN RICORDO DI PIETRO LUIGI ZUCCOLO

Sabato 12 maggio si svolgerà tra Diano Marina e San Bartolomeo al mare una pedalata intitolata alle “staffette per la libertà”, con partenza alle ore 10 dal campo sportivo di Diano Marina Vladimiro Marengo

di Redazione

locandina_pedalata

Sabato 12 maggio si svolgerà tra Diano Marina e San Bartolomeo al mare una pedalata intitolata alle “staffette per la libertà”, con partenza alle ore 10 dal campo sportivo di Diano Marina Vladimiro Marengo.

Questa manifestazione intende essere un momento corale: bambini e adulti uniti dal ricordo di fatti tragici avvenuti nel nostro territorio e dalla consapevolezza di cosa significa libertà e giustizia.

Non ci può essere idea di futuro senza la conoscenza del passato. Il golfo e le vallate del dianese sono piene di cippi, di fronte ai quali si passa indifferenti. Si vuole proprio onorare alcuni di questi cippi e lapidi e altri luoghi non ancora segnalati, tutti quelli che si trovano a Diano Marina e nel paese di San Bartolomeo al mare.

Come ha detto Piero Calamandrei: “Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero perché lì è nata la nostra Costituzione “. Saranno presenti i parenti di alcune vittime.

La pedalata rende omaggio alle staffette partigiane, le staffette per la libertà, che spesso utilizzavano la bicicletta. Si intravede nella locandina una staffetta dianese, Mina Garibaldi, che a vent’anni, con altre ragazze come lei, metteva in gioco la vita per fare da collegamento tra CLN in città e partigiani in collina, trasportando anche armi e indumenti.

In momenti come quelli attuali, in cui i valori e gli ideali sembrano spariti dall’orizzonte politico, la manifestazione vuole essere un monito a non dimenticare e a impegnarci sempre in prima persona contro ogni forma di oppressione e fascismo, di discriminazione e di violenza, a non essere indifferenti, a valorizzare la comprensione e l’accoglienza. La Costituzione, nata dalla Resistenza,

La manifestazione è dedicata a Pier Luigi Zuccolo, che da pochissimo ci ha lasciato, colonna portante dell’Anpi Golfo dianese, sempre pronto ad organizzare, a lavorare, a darsi da fare con entusiasmo, vulcano di idee e di sentimenti profondi.

Sabato 12 maggio si svolgerà tra Diano Marina e San Bartolomeo al mare una pedalata intitolata alle “staffette per la libertà”, con partenza alle ore 10 dal campo sportivo di Diano Marina Vladimiro Marengo.

Questa manifestazione intende essere un momento corale: bambini e adulti uniti dal ricordo di fatti tragici avvenuti nel nostro territorio e dalla consapevolezza di cosa significa libertà e giustizia.

Non ci può essere idea di futuro senza la conoscenza del passato. Il golfo e le vallate del dianese sono piene di cippi, di fronte ai quali si passa indifferenti. Si vuole proprio onorare alcuni di questi cippi e lapidi e altri luoghi non ancora segnalati, tutti quelli che si trovano a Diano Marina e nel paese di San Bartolomeo al mare. Come ha detto Piero Calamandrei: “Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero perché lì è nata la nostra Costituzione “. Saranno presenti i parenti di alcune vittime.

La pedalata rende omaggio alle staffette partigiane, le staffette per la libertà, che spesso utilizzavano la bicicletta. Si intravede nella locandina una staffetta dianese, Mina Garibaldi, che a vent’anni, con altre ragazze come lei, metteva in gioco la vita per fare da collegamento tra CLN in città e partigiani in collina, trasportando anche armi e indumenti.

In momenti come quelli attuali, in cui i valori e gli ideali sembrano spariti dall’orizzonte politico, la manifestazione vuole essere un monito a non dimenticare e a impegnarci sempre in prima persona contro ogni forma di oppressione e fascismo, di discriminazione e di violenza, a non essere indifferenti, a valorizzare la comprensione e l’accoglienza. La Costituzione, nata dalla Resistenza,

La manifestazione è dedicata a Pier Luigi Zuccolo, che da pochissimo ci ha lasciato, colonna portante dell’Anpi Golfo dianese, sempre pronto ad organizzare, a lavorare, a darsi da fare con entusiasmo, vulcano di idee e di sentimenti profondi.