ELEZIONI IMPERIA 2018: IL CANDIDATO SINDACO GUIDO ABBO ALL’EXPO VAL PRINO. “PERCORSI CICLOPEDONALI NELL’ENTROTERRA PER VALORIZZARE IL TERRITORIO”/IL PROGETTO

Elezioni comunali 2018 Home

Nella giornata di ieri, il candidato sindaco Guido Abbo ha partecipato al convegno sul Monte Faudo a Dolcedo, dove contemporaneamente si è svolto l’Expo Val Prino.

Schermata 2018-05-20 alle 08.56.00

Nella giornata di ieri, il candidato sindaco Guido Abbo ha partecipato al convegno sul Monte Faudo a Dolcedo, dove contemporaneamente si è svolto l’Expo Val Prino.

La valorizzazione dell’entroterra

Uno dei punti principali del programma della coalizione per Abbo Sindaco riguarda la valorizzazione dell’entroterra, con un’edilizia rispettosa del paesaggio ed a basso consumo di suolo, per la crescita del turismo e del settore agroalimentare.

Bisogna avere un occhio di riguardo anche per le frazioni ma non soltanto: Imperia deve creare sinergie con gli altri Comuni vicini per creare una massa critica sufficiente per azioni integrate; ciò assume particolare rilievo nella Val Prino, ed in generale in riferimento ai Comuni che gravitano intorno al Monte Faudo: a tal proposito il candidato sindaco Guido Abbo si è recato oggi a Dolcedo all’expo Val Prino, per assistere ad una interessante conferenza proprio sul Monte Faudo.

Il programma di Imperia al Centro e degli alleati (PD, Imperia di Tutti e Laboratorio per Imperia) prevede che oltre alla pista ciclabile sui binari dismessi della ferrovia, finanziata con 18.000.000 del Bando Periferie Urbane, vengano realizzati tratti urbani di percorsi ciclopedonali nelle valli principali: per la Val Prino sono da tempo in corso contatti con il Comune di Dolcedo, per prevedere un prolungamento della ciclabile lungo il torrente, oltre i confini di Imperia.

Il modello a cui guardiamo è quello del finalese afferma Guido Abbo- in cui la mountain bike ed in generale l’outdoor sono un volano turistico eccezionale: dobbiamo realizzare un protocollo con i comuni del comprensorio e creare un consorzio misto pubblico – privato che possa fare progettazione per ottenere contributi europei e regionali, finalizzati alla mappatura, classificazione, manutenzione e pulizia rete di sentieri.

Il Faudo – continua Abbo – è una palestra naturale, da utilizzare per attività outdoor (MTB, equitazione, trail, trekking), e dobbiamo attrezzarla per poterla conoscere e sfruttare al meglio; il Consorzio dovrà promuovere il territorio con partecipazione a fiere ed eventi nazionali ed internazionali (ad es. Eurobike a Friedrichshafen), anche mediante l’organizzazione di eventi sportivi, soprattutto nelle stagioni meno sfruttate turisticamente, ma favorite dal clima unico della nostra zona.”

Segui Imperiapost anche su: