RISCHIA DI ANNEGARE AL LARGO DI DIANO MARINA. AGGRAPPATO A UN PEDALÒ, 49ENNE SALVATO DALLA GUARDIA COSTIERA/L’OPERAZIONE

Golfo Dianese Home

Un turista proveniente dall’Austria di 49 anni è stato salvato in mare quasi allo stremo delle forze in piena notte, intorno alle ore 04.00, dagli uomini della motovedetta CP 2110 della Guardia costiera imperiese a circa 500 metri dal litorale dianese

guardia-costiera-salvataggio-mare-diano-marina

Un turista proveniente dall’Austria di 49 anni, A.H. è stato salvato in mare quasi allo stremo delle forze in piena notte, intorno alle ore 04.00, dagli uomini della motovedetta CP 2110 della Guardia costiera imperiese a circa 500 metri dal litorale dianese, di fronte all’Hotel Majestic.

L’operazione della Guardia Costiera

Questa notte la Sala operativa aveva ricevuto una richiesta di intervento in mare dalla Centrale operativa dei Carabinieri di Imperia laddove una pattuglia locale in servizio dell’Arma era sopraggiunta a seguito di segnalazione riguardante grida concitate di una persona provenienti dal mare.

Dopo pochi minuti la motovedetta giungeva in zona operazione e, non senza difficoltà data la scarsa visibilità notturna in zona, riusciva ad individuare nell’immediatezza una persona in acqua aggrappata ad un pedalò in stato di confusione oramai allo stremo delle forze a trarlo subito a bordo, dove gli venivano prestati i primi soccorsi.

Di lì a poco il trasporto verso Porto Maurizio da dove il naufrago è stato poi portato in discrete condizioni con un’ambulanza all’Ospedale di Imperia per gli accertamenti di rito.

L’immediato e tempestivo recupero ha consentito di evitare al malcapitato ulteriori conseguenze da ipotermia derivanti dal prolungarsi della permanenza in mare, che di notte, all’attualità, non raggiunge ancora i 18-20 gradi centigradi.

Segui Imperiapost anche su: