Home, Imperia — 26 maggio 2018 alle 15:26

IMPERIA: OLIO E EDUCAZIONE ALIMENTARE, PREMIATI I VINCITORI DEL PROGETTO “BIOL KIDS”. ROGGERONE: “BIMBI BRAVI E APPASSIONATI”/FOTO E VIDEO

Si è concluso questa mattina, sabato 26 maggio, con le premiazioni nell’ex sala consiliare dell’ex Cremlino,
Biol Kids, il progetto che coinvolge l’Organizzazione Assaggiatori Olio, il Comune e gli alunni delle scuole

di Redazione

biol kids

Si è concluso questa mattina, sabato 26 maggio, con le premiazioni nell’ex sala consiliare dell’ex Cremlino, Biol Kids, il progetto che coinvolge l’Organizzazione Assaggiatori Olio, il Comune e gli alunni delle scuole, per diffondere e far conoscere Imperia come città dell’olio, sia per la sua tradizione storica, sia per il rinnovato interesse da parte di tanti giovani.

Nell’edizione 2018 sono stati i bambini della scuola elementare di Largo Ghiglia ad essere i protagonisti dell’evento, che ha lo scopo di accompagnare gli studenti verso una scelta più consapevole dei cibi, educandoli ad una sana alimentazione. Ai partecipanti sono stati consegnati alcuni gadget e un attestato di riconoscimento.

Alle premiazioni hanno preso parte il Sindaco di Imperia Carlo Capacci, l’assessore all’agricoltura Maria Teresa Parodi, il segretario dell’Organizzazione Assaggiatori Olio Igino Gelone e il presidente della Cia Agricoltori Stefano Roggerone.

Igino Gelone

“Come sempre con i bambini è fantastico, perché oltre ad essere i consumatori del futuro, sono delle carte assorbenti. Tutto quello che gli si dice lo assimilano in una maniera molto forte. Io credo che sia un percorso che va ripercorso tutti gli anni, tanto che questa è la dodicesima edizione. Bisognerebbe trovare qualche sponsor in pù, magari anche la Regione, perché dovrebbero capire che questo è un messaggio molto importante che diamo ai bambini. Sarebbe un messaggio da portare in molte più scuole, ma bisognerebbe avere la disponibilità economica per farlo. La buona volontà ce la mettiamo, ma servono anche delle risorse”.

Maria Teresa Parodi

“A Imperia è la quarta edizione. Sono molto contenta, come assessore all’agricoltura, di aver introdotto all’interno delle nostre scuole, a livello comunale, questa possibilità. Grazie a una convenzione che abbiamo fatto con l’OAL, abbiamo consentito a diverse scuole, in questi quattro anni, a quattro scuole diverse, di poter avviare i bambini a un corso di assaggio. Questo è molto importante, perché a livello comunale ci interessava promuovere la conoscenza del nostro prodotto principe del territorio. In questo modo riteniamo di aver fatto un ottimo lavoro perché i bambini sono il miglior veicolo per poter pubblicizzare, comunicare, la conoscenza del territorio“.

Stefano Roggerone

“Per noi è un appuntamento sempre importante, piacevole. Coinvolgere i bambini nell’assaggio dell’olio è una soddisfazione grandissima, perché sono molto bravi e appassionati. Per noi è bellissimo lavorare con loro, avviarli verso questo percorso che speriamo continuino. I bambini sono molto bravi nell’assaggio, normalmente fanno l’assaggio quasi come il nostro. Sono molto critici, non mediano, o piace o non piace”.