Calcio, Calcio: Imperia, Home — 27 maggio 2018 alle 18:58

CALCIO PLAYOFF ECCELLENZA: L’IMPERIA DICE ADDIO ALLA SERIE D. A LUMIGNACCO E’ 1-1, NEROAZZURRI ELIMINATI IN SEMIFINALE/CRONACA E TABELLINO

L’Imperia dice addio alla serie D. I neroazzurri, infatti, nel gara di ritorno della semifinale
playoff di Eccellenza non sono andati l’oltre l’1-1 nel match sul campo del Lumignacco

di Redazione

33663707_1132925480180132_8415162116343857152_n

L’Imperia dice addio alla serie D. I neroazzurri, infatti, nel gara di ritorno della semifinale playoff di Eccellenza non sono andati l’oltre l’1-1 nel match sul campo del Lumignacco. Un pareggio che non basta dopo la sconfitta 1-0 maturata al “Ciccione” una settimana fa.

Le formazioni

Lumignacco: Ceka, Cargnello, Tomadini, Mattelig, Pratolino, Iuri, Novati, Nastri, Acampora, Zetto, Cucciardi. Panchina: Snidero, Ciroi, Coslovich, Puntar, Ime Akam, Colja, Della Bianca.
Imperia: Todde, Ravoncoli, Pinna, Laera, Pollero, Calzia, Ambrosini, Giglio, Daddi, Ymeri, Castagna. Panchina: Miraglia, Vassallo, Franco, Fatnassi, Martini, Chariq, Canu.

La partita

Pronti via e neroazzurri in vantaggio con Pietro Daddi, alla 28ª rete stagionale. L’Imperia chiude avanti il primo tempo e nella ripresa sfiora l’impresa al 63′ con Giglio, che colpisce un clamoroso incrocio dei pali. A 11′ minuti dalla fine la doccia fredda con il gol del Lumignacco messo a segno da Cucciardi.

Una stagione con tanti rimpianti

L’Imperia non ha centrato la promozione diretta in serie D al termine di un campionato di Eccellenza livellato verso il basso. La Fezzanese, promossa in serie D, non è apparsa irresistibile e l’Imperia deve recriminiare per i tanti punti persi per strada nel girone di andata, soprattutto in casa.

Lo spareggio con il Lumignacco ha messo poi a nudo tutti i limiti della rosa neroazzurra. Contro un avversario sì ben attrezzato, ma rappresentativo di una realtà molto piccola, imparagonabile con quella di un capoluogo di provincia come Imperia, i neroazzurri hanno faticato non poco, dimostrando in particolare di avere una rosa costruita senza una serie programmazione sportiva alle spalle. Inaccettabile, per una società come l’Imperia, perdere il giocatore più dotato tecnicamente, Sanci, poche settimane prima degli spareggi.

Sportivamente, visti gli avversati affrontati, una stagione fallimentare per il calcio imperiese. Una stagione che deve far riflettere sulla pochezza di investimenti nello sport cittadino.

video sintesi della partita: