ELEZIONI 2018: LE PROPOSTE DI PODESTÀ (IMPERIA DI TUTTI) SU CULTURA E TURISMO. “FINANZIATA LA MESSA A NORMA DEL TEATRO CAVOUR”

Elezioni comunali 2018 Home

L’ex assessore alla cultura Nicola Podestà ricorda ai candidati sindaco che è stata finanziata la messa a norma del teatro Cavour e presto tornerà a essere il cuore di via Cascione

nicola podestà imperia di tutti turismo cultura teatro cavour elezioni

C’è chi non ha capito che il teatro Cavour sarà messo a norma l’anno prossimo: i lavori sono già stati finanziati, perché restituire vitalità e animazione a via Cascione è prioritario. Eppure il teatro chiuso continua a essere usato in campagna elettorale come arma di offesa – Così, in una nota stampa, l’ex assessore alla cultura Nicola Podestà ricorda ai candidati sindaco che è stata finanziata la messa a norma del teatro Cavour e presto tornerà a essere il cuore di via Cascione; illustra il lavoro realizzato e quello che Imperia di Tutti propone per la cultura e il turismo.

La nota stampa di Nicola Podestà

“Ecco perché credo sia necessario ripetere i nostri progetti, dando per scontato che ci vengano riconosciute l’apertura del Museo Navale, quella del MACI, la messa a norma e riapertura della biblioteca, il finanziamento di stagioni teatrali al Calvino e il Planetario, che sarà presto realtà.

Per prima cosa riapriremo gli uffici informazione turistica, integrandoli con i mezzi che ci offre la tecnologia: applicazioni, portale web e social sempre aggiornati. Ce ne serviremo anche per promuovere un sistema integrato che colleghi i nostri sette musei con un biglietto unico, oltre a convenzioni con alberghi, Trenitalia e trasporti pubblici.

È urgente inoltre trovare un’intesa tra professionisti e piccole strutture ricettive private per raggiungere un obiettivo di collaborazione e partecipazione alla struttura integrata, per cui sono in programma incentivi.

Vogliamo riprendere l’idea della città dello sport: Imperia non solo dispone di infrastrutture omologate per competizioni nazionali e internazionali come il palazzetto dello sport e la piscina ma, a differenza di altre città, gode di un clima che favorisce le trasferte per gli allenamenti invernali outdoor delle discipline più diverse, dal calcio all’atletica al tiro con l’arco, senza dimenticare gli sport nautici e il ciclismo.

Con il giusto coordinamento tra federazioni nazionali, associazioni sportive locali e attività ricettive, la nostra città potrebbe trasformarsi in una piccola oasi degli sport all’aperto. Riprendere l’idea di riqualificare l’area SAIRO è tra le nostre priorità.

Quest’ultimo progetto si integra alla perfezione con l’idea di Guido Abbo che prevede il rilancio dell’entroterra grazie al biking: ciclabile sulla costa e sentieri impegnativi per chi ama l’avventura nell’interno. Ma soprattutto la possibilità per chi viene dal nord di praticare uno sport sano e vicino alla cultura -grazie ai nostri paesaggi e monumenti- in ogni stagione dell’anno”.

Segui Imperiapost anche su: