ELEZIONI IMPERIA 2018: IL CANDIDATO SINDACO DEL CENTRODESTRA LUCA LANTERI INCONTRA GLI ABITANTI DI CARAMAGNA E PIANI

Elezioni comunali 2018 Home

Il candidato sindaco del centro destra Luca Lanteri, ieri ha incontrato la cittadinanza a Caramagna e a Piani

luca lanteri caramagna piani elezioni imperia

Il candidato sindaco del centro destra Luca Lanteri, ieri ha incontrato la cittadinanza a Caramagna e a Piani. Entrambi gli incontri sono stati molto partecipati, presenti anche diversi candidati al consiglio comunale delle cinque liste che sostengono Lanteri, per sottolineare ancora una volta quanto in questo progetto amministrativo sia fondamentale il gruppo e la squadra.

Diversi i temi trattati, Lanteri ha ascoltato le problematiche degli abitanti che, principalmente sono legate alla vivibilità delle diverse zone: arredo urbano, pulizia dei quartieri, manutenzione stradale e, nel caso di Piani, anche la realizzazione di una nuova scuola e gli interventi per la manutenzione degli alloggi di edilizia popolare.

Il commento del candidato sindaco Luca Lanteri

” I problemi della città sono molti, sin dal primo giorno dovremmo lavorare con grande impegno e volontà da parte di tutti, siamo una squadra molto motivata e pronti ad assumerci le nostre responsabilità amministrative. Non mi piace fare promesse elettorali, questo appartiene alla vecchia politica, che è finita e ha deluso tutti. Sono invece certo che noi riusciremo a dare fin da subito risposte attese da anni ai cittadini, lavorando con serietà e attenzione per tutti.”

Luca Lanteri al convegno “Oltre la stagione, la Liguria e il turismo accessibile dodici mesi”

“E’ necessario estendere l‘accoglienza e migliorare l’offerta turistica imperiese per far sì che Imperia non veda compromesse le occasioni di crescita e sviluppo.
Siamo convinti della necessità di queste azioni, pronti al massimo impegno, ma è necessario anche sostenere un adeguamento delle infrastrutture, altrimenti ogni iniziativa di rilancio potrebbe risultare di portata modesta e provvisoria.

Nei giorni scorsi ho voluto partecipare al convegno “Oltre la stagione, la Liguria e il turismo accessibile dodici mesi”, organizzato dalla Fist e Fisascat Cisl Liguria e Imperia Savona, al Casinò di Sanremo.

In quell’occasione abbiamo potuto comprendere l’esatta portata dell’accordo, primo ed unico in Italia (il Patto del Lavoro per il Turismo), che la Regione Liguria e i sindacati hanno siglato di recente. Si tratta di circa 10 milioni di Euro di finanziamenti a diverso titolo (tra cui nuovi progetti di destagionalizzazione) che la Regione Liguria ha deciso di erogare.

Quello stesso Convegno è valso però a comprendere anche un rischio che Imperia e la Liguria in generale corrono, perseverando nel turismo tradizionale, non di sistema e non strategico: la competizione con i Paesi stranieri del Mediterraneo, anche del Nord Africa (in lenta ma progressiva ripresa), potrebbe per noi risultare perdente a breve/medio termine.

Il progetto di estensione della stagione – che il Patto del Lavoro per il Turismo prevede di finanziare – è un’iniziativa lungimirante e vantaggiosa per imprese e lavoratori: un “treno” che non dovremmo perdere.

Ma da sola, quest’iniziativa, non basta. Le gravi carenze infrastrutturali della Liguria, rischiano di ostacolare ogni impresa che miri allo sviluppo (non solo turistico) e alla crescita. E’ sotto gli occhi di tutti il fatto che autostrade e ferrovie siano insufficienti.

E senza una rete di comunicazione adeguata alle esigenze, i progetti di estendere e migliorare l’offerta turistica rischiano di portare solo modesti risultati.

Come candidato Sindaco di Imperia sono ancor di più convinto della necessità di produrre un forte impegno, soprattutto a fianco della Regione, a sostegno della realizzazione di quelle opere infrastrutturali vitali per il nostro futuro e quello dei nostri figli, quali fra tutti il completamento del raddoppio ferroviario, il prolungamento dell’Aurelia Bis, l’estensione della pista ciclo-pedonale di Ponente. Sono azioni che condurremo con forza per stimolare le nostre Istituzioni e permettere ad Imperia di rilanciarsi economicamente, di tornare competitiva, dinamica e vitale.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000" transition=”‘slide'” lightbox=”true” exclude=”326939"]

Segui Imperiapost anche su: