IMPERIA: BLITZ DELLA POLIZIA MUNICIPALE ALLA FESTA DEL CANDIDATO SINDACO GUIDO ABBO AL BAR 11. MANCANO I PERMESSI, SCATTA LA MULTA/ECCO COSA E’ SUCCESSO

Attualità Home

Gli agenti di Polizia Municipale si sono presentati al Bar 11 poco dopo le ore 20.30, a circa 30 minuti dall’inizio dell’evento “Abbo Concert Party” organizzato per chiudere la campagna elettorale, a Oneglia, del candidato Sindaco e vicesindaco in carica Guido Abbo

34702369_10217048365820658_4704680929493254144_n

Blitz della Polizia Municipale questa sera, presso il Bar 11, dove erano in corso i preparativi per l'”Abbo Concert Party“, la festa di chiusura della campagna elettorale, a Oneglia, del candidato Sindaco del centrosinistra, nonché vicesindaco in carica, Guido Abbo.

Gli agenti hanno contestato alla titolare del Bar 11, Monica Tondelli, per altro candidata nella lista “Imperia al Centro“, a sostegno di Guido Abbo, la violazione dell’art. 68 del Tulps sui pubblici spettacoli.

Il blitz e le contestazioni a Monica Tondelli

Gli agenti di Polizia Municipale si sono presentati al Bar 11 poco dopo le ore 20.30, a circa 30 minuti dall’inizio dell’evento “Abbo Concert Party” organizzato per chiudere la campagna elettorale, a Oneglia, del candidato Sindaco e vicesindaco in carica Guido Abbo.

Nel dettaglio, gli agenti hanno contestato a Monica Tondelli la violazione dell’art.68 del Tulps che recita: “Senza licenza del Questore non si possono dare in luogo pubblico o aperto o esposto, al pubblico, accademie, feste da ballo, corse di cavalli, nè altri simili spettacoli o trattenimenti, e non si possono aprire o esercitare circoli, scuole di ballo e sale pubbliche di audizione. Per eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti e che si svolgono entro le ore 24 del giorno di inizio, la licenza è sostituita dalla segnalazione certificata di inizio attività […] presentata allo sportello unico per le attività produttive o ufficio analogo”.

Il concerto, organizzato dalle liste a sostegno di Abbo, Pd, “Imperia al Centro”, “Imperia di Tutti Imperia per Tutti” e Laboratorio per Imperia,  prevede l’esibizione di vari artisti e band sino a mezzanotte.

Ironia della sorte, gli agenti hanno effettuato le contestazioni sotto gli occhi di Giuseppe De Bonis, ex assessore alla Polizia Municipale in quota Pd, seduto tra i tavoli allestiti per il concerto.

La rabbia di Monica Tondelli

“E’ un concerto organizzato dalle liste in appoggio a Guido Abbo, candidato Sindaco per le prossime elezioni. E’ successo che ho ricevuto una gentile visita delle forze dell’ordine per controllare che tutti i permessi fossero a posto. Hanno ravvisato che qualcosa che non va, perché loro sono convinti che ci sia bisogno della licenza di pubblico spettacolo, in quanto richiesta dagli organi superiori.

La licenza di pubblico spettacolo è collegata agli eventi che richiedono tot avventori. Per me questa sera non di raggiunge il limite massimo e di conseguenza ho richiesto dei permessi minori, Siae e deroga ambientale. 

Non avremmo potuto fare questo spettacolo in quanto l’area era già destinata alla signora Maria Sepe, candidato Sindaco di Potere al Popolo, che aveva già richiesto la zona. Io ho chiamato la Maria Sepe, lei ha rinunciato e lo faranno altrove. Anzi, ne approfitto per ringraziarla, perché è stata davvero squisita.

Ora mi vengono a dire che ci vuole la licenza di pubblico spettacolo. Ripeto, non ci vuole. Non è necessaria. Sono stata multata per la violazione dell’art. 68 del Tulps. Come per Capodanno”.

Il commento di Guido Abbo

“Non voglio, fare nessuna polemica, se abbiamo sbagliato qualcosa pagheremo la multa. Il tutto è stato organizzato in buona fede nel rispetto delle regole”.

 

 

Segui Imperiapost anche su: