Cultura e manifestazioni, Home — 8 giugno 2018 alle 17:39

IMPERIA: IL GAC “IL MARE DELLE ALPI” PRESENTA LE NUOVE STRATEGIE DI SVILUPPO. LUPI:”PER SOSTENERE LE ATTIVITÀ DI PESCA E FAVORIRE TURISMO E OCCUPAZIONE”/FOTO E VIDEO

Si è svolta nella mattinata di oggi, presso la Camera di Commercio di Imperia, la conferenza stampa di presentazione dei programmi e delle strategie di sviluppo del GAC “Il mare delle Alpi” in provincia di Imperia.

di Redazione

Schermata 2018-06-08 alle 16.34.25

Si è svolta nella mattinata di oggi, presso la Camera di Commercio di Imperia, la conferenza stampa di presentazione dei programmi e delle strategie di sviluppo del GACIl mare delle Alpi” in provincia di Imperia.

Presenti Enrico Lupi, Presidente GAC “Il mare delle Alpi”, Barbara Esposto, Direttore GAC, Augusto Comes, Vice presidente GAC e Stefano Mai, Assessore Agricoltura Regione Liguria. All’incontro hanno preso parte anche Riccardo Jannone, Dirigente Settore Politiche Agricole e Pesca e Mirvana Feletti, Funzionario Responsabile Regione Liguria.

L’ambito territoriale del Flag GAC Il Mare delle Alpi comprende quella parte della Riviera nota come Riviera dei Fiori, che va da Cervo a Ventimiglia. Il nome del Flag “Il Mare delle Alpi” è significativo e suggerisce la presenza, alle spalle del mare, delle Alpi Liguri.

I Comuni ricompresi nell’ambito territoriale del Flag sono: Bordighera, Cervo, Cipressa, Costarainera, Diano Marina, Imperia, Ospedalestti, Riva Ligure, San Bartolomeo al Mare, San Lorenzo, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Vallecrosia.

Il perno di tutta la strategia può essere identificato nel mantenimento del valore aggiunto all’interno della comunità dei pescatori, il che significa utilizzare tutte le opportunità collegate, soprattutto considerando che il mare di Imperia è un mare con quasi 3 milioni di presenze turistiche l’anno e che i turisti sono bisognosi di offerte turistiche originali e autentiche.

Enrico Lupi

“Presentiamo la nuova programmazione del Gac il Mare delle Alpi. Abbiamo firmato la convenzione con la Regione Liguria. Diventiamo operativi, approviamo misure di progettualità estremamente interessanti, la qualificazione del Gambero Rosso per dire, soprattutto cultura e osmosi tra il mondo della pesca, delle filiali di ristorazione, delle grandi superfici per l’educazione nelle scuole.

La soddisfazione è che nella passata programmazione abbiamo realizzato analoga progettualità, abbiamo rendicontato sino all’ultimo centesimo, attuato tutte le azioni e questo mi fa ben sperare perchè la compagine dei soci che vede tutte le organizzazioni della pesca, il settore del commercio, il settore della ristorazione, enti pubblici, mondo delle banche, vi è fondazione Carige, piuttosto che altri. Compagini molto qualificate e quindi andremo avanti su queste direzioni”.

 

 
 
 
popup