Elezioni comunali 2018, Home — 18 giugno 2018 alle 13:12

ELEZIONI 2018. LA LISTA PROGETTO IMPERIA PUNGE FOSSATI. “ECCO COSA DICEVA DI CLAUDIO SCAJOLA NEL 2012…”

La lista civica Progetto Imperia ha inviato una nota stampa in risposta alle dichiarazioni di Giuseppe Fossati sul tema Parasio.
In particolare, vengono riportate alcune esternazioni del consigliere comunale in carica sull’ex Ministro risalenti al 2012

di Redazione

progetto imperia fossati scajola

La lista  civica  Progetto  Imperia, a sostegno del candidato Sindaco Luca  Lanteri, ha inviato una nota  stampa in risposta alle dichiarazioni di Giuseppe  Fossati (Area  Aperta, in appoggio a Claudio  Scajola) sul tema Parasio. In particolare, vengono riportate alcune esternazioni del consigliere  comunale in carica sull’ex Ministro risalenti al 2012.

La nota stampa di Progetto Imperia

“Dispiace leggere la replica di Giuseppe Fossati alle proposte di colleghi consiglieri che si sono fatti in questi anni portavoce delle problematiche del borgo, non tanto per le insinuazioni  infondate soprattutto per il tono inadeguato, arrogante e scontroso che ha utilizzato proprio LUI che dovrebbe diventare il nuovo Vice Sindaco dalla parte della ‘gente per bene ‘. Memoria corta Noi?

Vista la memoria labile del candidato Giuseppe  Fossati vogliamo ricordare alcuni suoi passaggi non con punti di vista ma sue parole“.

Le dichiarazioni su Claudio Scajola

 Il 14 aprile 2012 disse:

[...] Una città “serva” “di dolore ostello”, per la pochezza morale ed etica dei suoi amministratori, nella quasi totalità asserviti ad un Capo Supremo, che, oltre a dirigere tutto e tutti, voleva e vuole addirittura veder organizzata una claque di utili idioti e servi sciocchi ad ogni sua uscita pubblica e che insulta chi non segue alla lettera i suoi desiderata o non lo ha incensato a sufficienza.

Il 28 maggio 2012:

“Abbiamo visto un ex Ministro che candidamente afferma di aver piazzato suoi uomini un po’ dappertutto e che sia normale che si intrometta, come un vero padrone, nella vita amministrativa e politica della sua città (anziché essere al servizio di quella città), tanto da poter far eleggere anche Paperino a Sindaco. Quale rispetto per la sua città ed i suoi concittadini!”

Nel 9 settembre del 2012:

“Chi, in modo anche sgradevole e talvolta arrogante, ha sempre rivendicato di essere il vero regista e tutore della vita amministrativa Imperiese? Chi, prima di ogni manifestazione, voleva che quella classe politica e amministrativa di servi devoti organizzasse per lui un comitato d’accoglienza adeguato e che, al suo nome, facesse partire “un bell’applauso”? Chi, pertanto, è il responsabile primo del disastro che, da cittadini, stiamo vivendo?”.

La chiusura della nota stampa

“E adesso, nel giugno del 2018, ci ritroviamo Fossati in braccio a Claudio Scajola: cosa non si fa per cercare di accaparrarsi una poltrona! Siamo certi che i cittadini imperiesi hanno ora altri elementi per votare domenica 24 giugno Luca Lanteri”.