Cronaca, Home — 27 giugno 2018 alle 09:05

EVASE ALCUNI MESI FA DA UNA COMUNITÀ DI RECUPERO DI IMPERIA, 20ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI

Il giovane stava scontando la pena di due anni e sei di reclusione presso una comunità di recupero di Imperia per aver commesso una rapina nel milanese quando era ancora minorenne ed, ai primi di maggio, era evaso facendo perdere le proprie tracce

di Redazione

Carabinieri_volante_alto

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sanremo, durante l’espletamento del servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto E.S.M., marocchino cl. 98, pregiudicato, senza fissa dimora, colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Tribunale di Milano.

L’arresto dei Carabinieri

Il giovane stava scontando la pena di due anni e sei di reclusione presso una comunità di recupero di Imperia per aver commesso una rapina nel milanese quando era ancora minorenne ed, ai primi di maggio, era evaso facendo perdere le proprie tracce, motivo per il quale era stato richiesto alla competente Autorità Giudiziaria, l’aggravamento della misura. I militari dell’Arma lo hanno fermato durante un posto di controllo a Sanremo, in via Borea, a bordo di un auto e, notandone subito l’atteggiamento schivo e avendo dubbi sulla sua identità, hanno provveduto ad accompagnarlo in caserma per approfonditi accertamenti dai quali è risultato essere colpito da ordine di cattura. L’arrestato è stato tradotto presso l’Istituto di pena minorile di Torino.