Cronaca, Home — 28 giugno 2018 alle 18:10

VENDE HASHISH E MARIJUANA A MINORENNI, SPACCIATORE 54ENNE INDIVIDUATO E DENUNCIATO DALLA POLIZIA

La segnalazione stavolta è arrivata direttamente della Procura per i Minorenni presso il Tribunale di Genova che, nell’ambito di un’indagine a più ampio spettro, individuava un soggetto, italiano, residente a Vallecrosia

di Redazione

questura maria denuncia vallecrosia

Le attività del Commissariato ventimigliese volte alla prevenzione e alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, focalizzate, soprattutto, su coloro che vendono tali sostanze a soggetti minorenni – che troppo spesso assumono contemporaneamente la veste di assuntori e spacciatori – hanno consentito di individuare e denunciare per tali condotte un cittadino italiano, residente a Vallecrosia.

La segnalazione stavolta è arrivata direttamente della Procura per i Minorenni presso il Tribunale di Genova che, nell’ambito di un’indagine a più ampio spettro, individuava un soggetto, italiano, residente a Vallecrosia.

Il Tribunale genovese raccoglieva le dichiarazioni di un minorenne il quale individuava il soggetto in questione come proprio spacciatore, riferendo che lo stesso era solito vendere la sostanza anche ad altri ragazzi.

Le dichiarazioni del giovane trovavano supporto anche negli accertamenti svolti dagli agenti del Commissariato P.S. di Ventimiglia, ai quali il soggetto era già noto per pregiudizi specifici in materia di stupefacenti.

L’uomo, 54 anni, è stato quindi attenzionato dagli operatori di polizia che lo intercettavano in un bar del centro, e, valutati gli elementi a suo carico, procedevano a una perquisizione personale che successivamente si estendeva alla sua abitazione.

Nei contatti del suo telefonino erano presenti svariate conversazioni proprio con il ragazzo che aveva sporto la segnalazione , tutte riconducibili ad attività di spaccio, nonché con altri soggetti, molti dei quali minorenni; nel suo appartamento veniva rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione.

Messo davanti all’evidenza l’uomo ammetteva le sue responsabilità asserendo di fare uso di hashish e marijuana e, per trarne guadagno, era solito anche venderla ad alcuni ragazzi, chiedendo in cambio, per una dose di 2 grammi, 20€.

Pertanto veniva denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per spaccio di sostanze stupefacenti. Sono in corso indagini per ricostruire la filiera dei contatti, specialmente dei minorenni assuntori di sostanza.