Cronaca, Home — 4 luglio 2018 alle 15:03

IMPERIA. SPACCIAVA COCA IN ZONA EX FERRIERE, ARRESTATO. IN TRIBUNALE:”HO SBAGLIATO, CHIEDO SCUSA”. DISPOSTO L’OBBLIGO DI FIRMA/ L’UDIENZA

Il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto per l’imputato l’obbligo di firma fino al processo che si svolgerà il prossimo 11 luglio.

di Redazione

spaccio droga

Processo per direttisima, questa mattina, in tribunale a Imperia per il 38enne marocchino arrestato il 2 luglio scorso dal nucleo operativo dei carabinieri impegnati nel contrasto allo spaccio di stupefacenti. L’uomo era stato sorpreso a spacciare una dose di cocaina ad un 40enne nei pressi dell’istituto Ipsia in zona ex ferriere. Il 38enne, a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 10 grammi di cocaina divisa in involucri.

Il nordafricano, difeso dall’avvocato Giuliana Basso, è comparso questa mattina davanti al giudice Donatella Aschero che ha ascoltato la ricostruzione dei fatti da parte dei militari e poi la versione dell’imputato che ha ammesso le proprie responsabilità. “Ho un bambino piccolo, la mia compagna deve accudire suo padre, io mi devo occupare di lui, ho sbagliato, chiedo scusa”, queste le parole dell’uomo in aula.

Il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto per l’imputato l’obbligo di firma fino al processo che si svolgerà il prossimo 11 luglio. 

 

 
 
 
ITALIE_PC_1980X1080-imperiapost_new