IMPERIA: AL VIA I SALDI ESTIVI, NEI NEGOZI DEL CENTRO OFFERTE E SCONTI FINO AL 70% / LE IMMAGINI

Attualità Home

I commercianti delle vie commerciali di Oneglia si sono preparati per tempo esponendo i cartelli con le scontistiche sulle vetrine e i cartellini dei capi con il doppio prezzo, quello originario e quello “saldato”

saldi

Al via da questa mattina i saldi estivi in tutto il territorio ligure. Anche i negozianti di Imperia si sono attrezzati per la febbre dello shopping prevista nel primo giorni di offerte e sconti fino al 70% esponendo i cartelli con le scontistiche sulle vetrine e i cartellini dei capi con il doppio prezzo, quello originario e quello “saldato”. Nella mattinata non si sarebbe comunque registrato l’assalto nei negozi da parte della clientela.

LE REGOLE BASE PER USUFRUIRE AL MEGLIO DEI SALDI

– Nel cartello per mezzo del quale vengono annunciati i saldi devono essere riportati, tra l’altro i prezzi praticati prima della vendita di liquidazione, i prezzi che si intendono praticare durante la vendita stessa e il ribasso espresso in percentuale. Deve, inoltre, essere evidenziata in modo chiaro la separazione delle merci offerte in saldo da quelle vendute alle condizioni ordinarie.

– Ogni prodotto direttamente esposto in vista al pubblico, ovunque collocato, deve indicare in modo chiaro e ben leggibile il prezzo di vendita al pubblico, mediante l’uso di un cartello o con altre modalità idonee allo scopo. Sono esclusi i prodotti sui quali il prezzo di vendita al dettaglio si trovi già impresso in maniera chiara e con caratteri ben leggibili, in modo che risulti facilmente visibile al pubblico;

– In relazione a determinate tipologie di esercizi, nel caso di prodotti d’arte e di antiquariato nonché di oreficeria, si ritiene rispettato l’obbligo di pubblicità del prezzo mediante modalità idonee allo scopo anche tramite l’utilizzo sul singolo prodotto di un cartellino visibile dall’interno dell’esercizio e non dall’esterno;

– Nel periodo necessario all’allestimento dell’esposizione è consentito non apporre i prezzi dei prodotti esposti in vista al pubblico per un tempo massimo non superiore a due giorni;

– Quando siano esposti insieme prodotti identici dello stesso prezzo è sufficiente l’uso di un unico cartello;

– negli esercizi di vendita e nei reparti di tali esercizi organizzati con il sistema di vendita del libero servizio l’obbligo dell’indicazione del prezzo deve essere osservato in ogni caso per tutte le merci comunque esposte al pubblico.

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000" transition=”‘slide’” lightbox=”true”]

 

Segui Imperiapost anche su: