IMPERIA: IL SINDACO SCAJOLA SI AFFIDA AL DECRETO MINNITI PER AVERE DIECI NUOVI AGENTI DI POLIZIA MUNICIPALE ENTRO LA FINE DEL 2018/ I DETTAGLI

Home Imperia

37227536_10214791148866242_4898754034694881280_n

Dieci agenti di polizia municipale per implementare l’organico del comando imperiese. È questa la richiesta avanzata dal sindaco Claudio Scajola al segretario comunale Rosa Puglia a fronte della carenza di agenti di polizia locale di cui il comando del capoluogo soffre da alcuni anni. L’età media avanzata, la mancata assunzione sia a tempo determinato (stagionali) che indeterminato e il pensionamento di alcune unità negli anni, stanno mettendo a rischio lo svolgimento dei servizi. 

Scajola, avrebbe fatto riferimento al decreto “Sicurezza” voluto dall’ex Ministro dell’Interno Minniti che permette alle amministrazioni locali che “negli anni 2017 e 2018 abbiano rispettato gli obiettivi del pareggio di bilancio”, la possibilità di assumere agenti a tempo indeterminato.

Le assunzioni, dovranno però rispettare gli obblighi generali di contenimento della spesa di personale, senza specifici vincoli numerici, inoltre  le cessazioni dal servizio del personale della Polizia Municipale non rileveranno al fine del calcolo delle facoltà assunzionali del restante personale.

Spetterà ora al segretario generale valutare, tenendo conto dei problemi del bilancio e delle rilevazioni della Corte dei Conti, la possibilità di indire un concorso per l’assunzione dei nuovi agenti che potrebbero migliorare notevolmente la gestione della sicurezza urbana, sotto vari profili.