IMPERIA: ABUSA DELLA CUGINETTA 13ENNE, 40ENNE A PROCESSO “INCASTRATO” DA CHIAMATE E SMS SUL TELEFONINO/I DETTAGLI

Attualità Home

A processo un 40enne imperiese con l’accusa di abusi sessuali su minore. Nel dettaglio, la vittima sarebbe la cuginetta di 13 anni.

Schermata 2018-07-23 alle 09.56.33

A processo un 40enne imperiese con l‘accusa di abusi sessuali su minore. Nel dettaglio, la vittima sarebbe la cuginetta di 13 anni.

La ricostruzione dei fatti

I fatti, avvenuti a Imperia, risalgono al periodo tra febbraio e aprile 2018. La 13enne, già seguita dai servizi sociali, si trovava in un istituto per ragazzi, dal quale pare fosse scappata diverse volte. Durante il percorso di recupero, però, la ragazzina avrebbe instaurato un rapporto con il cugino 40enne, con scambi di telefonate, messaggi e infine incontri. L’uomo avrebbe approfittato della situazione di difficoltà della giovane per abusare di lei, avviando una relazione sentimentale-sessuale.

Le chat sul telefonino

Proprio gli scambi di messaggi sul telefonino sono uno degli elementi che hanno portato alla richiesta di giudizio da parte del gip Anna Bonsignorio. Il Pm Antonella Politi, titolare dell’inchiesta, ha infatti a disposizione il telefono sequestrato al 40enne, il referto ginecologico della 13enne e le testimonianze delle persone a lei vicine, tra cui un’educatrice del centro dove si trovava la ragazzina, dalla quale sarebbe partita la denuncia.

Misura cautelare per il 40enne

Il 40enne, difeso dagli avvocati Carlo Fossati e Ambrogio Viale, è soggetto alla misura cautelare di divieto di avvicinarsi o comunicare con la cugina, pena l’arresto. 

La 13enne è stata ascoltata come persona informata dei fatti, con l’ausilio di uno psicologo, mentre la famiglia potrebbe costituirsi parte civile.

 

Segui Imperiapost anche su: