IMPERIA’S GOT TALENT: FABRIZIO PALMA INCORONA LA 15ENNE REDINA JUPE: “CON STUDIO E IMPEGNO SI PUÒ FARE QUALSIASI COSA”/FOTO E VIDEO

Cultura e manifestazioni Home

A salire sul palco in gara sono stati ben 20 candidati, di tutte le età, dai giovanissimi ai più “datati”, tutti accomunati dalla voglia di mettersi in gioco e di condividere la propria passione per la musica.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

Fabrizio-palma-amici-talent-imperia-got-talent-musica

Serata ricca di emozioni e applausi al Parco Urbano di San Leonardo per la prima edizione di “Imperia’s got Talent”, organizzato dal Bar 11 con la collaborazione del Comitato San Giovanni, con la straordinaria partecipazione di Fabrizio Palma, già docente di Amici di Maria De Filippi e collaboratore e preparatore vocale, come presidente della giuria di valutazione.

A salire sul palco in gara sono stati ben 20 candidati, di tutte le età, dai giovanissimi ai più “datati”, tutti accomunati dalla voglia di mettersi in gioco e di condividere la propria passione per la musica.

La giuria

La giuria era formata da Fabrizio Palma (Presidente), Lino Vitali (per la giuria popolare), Alessandro Sposato (Sony DADC Service partner), Gaia Ammirati ( giornalista ImperiaPost), Marco Vallarino (giornalista) e Alessandro Valzano (musicista) e Marco Oreggia (musicista). La serata è stata presentata dalla talent scout imperiese Monica Tondelli. 

I vincitori

A seguito delle esibizioni di ognuno, la giuria si è riunita per decretare i vincitori. La prima classificata è stata Redina Jupe, seguita da India Giordano e Aurora Trucco. Ad aggiudicarsi il premio per l’interpretazione è stata Giulia Lanteri e, infine, il premio della critica è andato a Francesca Pilade.

Fabrizio Palma

“Grazie a Monica per avermi voluto, il mio amico Lino Vitali, sua moglie e tutta Imperia che mi ha preparato una grandissima accoglienza. Avete una città stupenda, meravigliosa e, in questo aspetto anche artistico, interessantissima.

Penso che una persona che fa tanta musica, qui in giuria ne abbiamo diversi, si forma una personalità, un pensiero, un modo di pensare serio e quindi porta avanti la sua fede.

Per me la musica è una cosa fondamentale, una volta che si sposa, si pratica e si fa, ti da la tranquillità, la gioia, l’emozione.

“Amici” e televisione è una cosa che cerca di unire lo spettacolo a questo. È vero che le liti sono provocate da autori molto bravi, che stimolano quel sentimento. Non è assolutamente finto, erano delle cose che uscivano fuori. Era una vera gara, una vera scuola. Ognuno di noi si batteva per il suo allievo, come fanno i nostri bravissimi insegnanti qui a Imperia. È una cosa molto vera, molto reale.

Ognuno di noi, e io sono la testimonianza, con lo studio e l’impegno alla fine riesce. Io magari non volevo fare proprio questo, volevo fare il cantante, ho fatto Sanremo ma non sono arrivato alle serate televisive. Sanremo era strutturata in maniera diversa, ti faceva un provino davanti a tutti gli impresari , tutti i discografici, e poi si passava alla serata.

Io sono arrivato dietro le quinte, vicino c’era Ramazzotti era la sua prima uscita. Io facevo parte di un gruppo e stavo li a un passo e non ce l’ho fatta. La vita ha voluto che con l’impegno, lo studio, tanta musica che ho studiato mi ha portato piano piano a piccole cose, a piccoli traguardi, magari non quelli plateali dei grandi cantanti, ma che ti danno la ragione di vita, la ragione di essere , la ragione di essere un artista”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!