IMPERIA: APPALTO RIFIUTI, IL COMUNE DETTA L’AGENDA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO. SCAJOLA:”GRUPPO DI LAVORO E CRONOPROGRAMMA”/ I DETTAGLI

Home Imperia

L’attività del gruppo seguirà un crono-programma, approvato nei giorni scorsi dalla Giunta Municipale, che prevede un termine per il compimento delle attività pari a 410 giorni decorrenti dalla formale costituzione del gruppo di lavoro.

differenziata

Via libera a Imperia alla costituzione del gruppo di lavoro finalizzato alla revisione del progetto del Servizio di Igiene Ambientale e alla predisposizione dei documenti necessari all’affidamento mediante ricorso al libero mercato. Al gruppo di lavoro prenderanno parte dipendenti dei Servizi Lavori Pubblici ed Ambiente, Legale e Contratti, Informatica e Tributi.

L’attività del gruppo seguirà un crono-programma, approvato nei giorni scorsi dalla Giunta Municipale, che prevede un termine per il compimento delle attività pari a 410 giorni decorrenti dalla formale costituzione del gruppo di lavoro.

Per quanto riguarda i passaggi salienti, è previsto in circa 40 giorni l’aggiornamento del progetto approvato dal Consiglio Comunale il 28 giugno 2017. Il nuovo documento, dopo la discussione e le eventuali modifiche, arriverà entro 120 giorni dalla costituzione del gruppo di lavoro in Consiglio Comunale per l’approvazione.

A quel punto partirà l’attività di redazione, trasmissione e pubblicazione del bando, che si concluderà al 165° giorno di lavoro. La nomina della Commissione Aggiudicatrice è prevista al 230° giorno, mentre l’apertura delle buste è prevista il 275° giorno. L’intero iter si concluderà dopo 410 giorni con la stipula del contratto, che farà seguito alla richiesta e analisi delle giustificazioni e alla verifica dei requisiti.

“Questo è il primo atto che ci porterà alla gara per l’affidamento del Servizio di Igiene Ambientale”, sottolinea il sindaco, on. Claudio Scajola. “Il giorno dopo il temine dell’ordinanza alla Teknoservice, che scadrà il 30 settembre 2019, avremo il nuovo gestore. Rappresenta inoltre il segno di una città che vuole programmare il proprio futuro, senza dover rincorrere costantemente gli avvenimenti”.

Segui Imperiapost anche su: