Home, Imperia — 4 settembre 2018 alle 16:51

IMPERIA: NUOVI GUAI GIUDIZIARI PER IL COMUNE. CITATO A GIUDIZIO DAL CONDOMINIO “VITTORIA”. NEL MIRINO UNA TERRAZZA PANORAMICA/IL CASO

Nuovi guai giudiziari per il Comune di Imperia. Il Condominio “Vittoria” di
Viale Matteotti, infatti, ha citato a giudizio l’ente. Motivo del contendere…

di Redazione

terrazza imperia comune tribunale (2)

Nuovi guai giudiziari per il Comune di Imperia. Il Condominio “Vittoria” di Viale Matteotti, infatti, ha citato a giudizio l’ente. Motivo del contendere i lavori di manutenzione della terrazza “ad uso belvedere adiacente al fabbricato”.

La terrazza “soggetta a servitù di uso pubblico”. Chi paga la manutenzione?

Il condominio ha citato a giudizio il Comune, l’udienza si terrà il prossimo 19 settembre, peraccertare e dichiarare che il Comune di Imperia è obbligato ad eseguire gli interventi di manutenzione della terrazza ad uso belvedere adiacente al fabbricato [...] soggetta a servitù di uso pubblico come da atto di costituzione”.

Nella citazione a giudizio, viene inoltre richiesto al Tribunale di accertare, disponendo una consulenza tecnica d’ufficio, “la quantificazione dei costi da sostenersi per la realizzazione degli interventi manutentivi [...], ivi comprese le spese tecniche di progettazione e direzione dei lavori, eventuali costi per lo smaltimento in discarica ed eventuali oneri aggiuntivi di carattere amministrativo o concessorio per la temporanea occupazione di aree pubbliche, e comunque nessuno escluso per dare l’opera finita secondo le regole dell’arte edile”.

Tra le ipotesi avanzate dai legali del condominio “Vittoria” anche quella di prevedere “la facoltà dei ricorrenti di eseguire direttamente tali opere in ipotesi di mancata esecuzione nel termine fissato, riconoscendo in tale ultimo caso il diritto dei ricorrenti a ripetere dal Comune di Imperia ogni e qualsivoglia spesa sostenuta”.

Il Comune di Imperia ha affidato la propria difesa in giudizio all’avvocato Giovanni Musso del foro di Imperia per un importo pari a 5.836,48 euro.