Cronaca, Home — 11 settembre 2018 alle 13:42

SCAJOLA, ELEZIONI IMPERIA 2018: INDAGATI LA FIGLIA LUCIA E PAOLO PETRUCCI. PIERA POILLUCCI:”CATTIVERIA E DILETTANTISMO”/LE REAZIONI

Piera Poillucci e Antonello Ranise commentano l’inchiesta che vede indagati Lucia Scajola, figlia dell’ex Ministro Claudio Scajola, Sindaco di Imperia, e Paolo Petrucci, coordinatore della campagna elettorale, con l’accusa di diffamazione aggravata.

di Redazione

claudio-scajola-elezioni-imperia-2018-inchiesta-diffamazione-lucia-marco-paolo-petrucci-procura

“Cattiveria e dilettantismo”. È questo il commento di Piera Poillucci, candidata nelle fila di Forza Imperia a sostegno della candidatura di Luca Lanteriin merito allinchiesta che vede indagati Lucia Scajola, figlia dell’ex Ministro Claudio Scajola, Sindaco di Imperia, e Paolo Petrucci, coordinatore della campagna elettorale, con l’accusa di diffamazione aggravata.

Lucia Scajola e Paolo Petrucci indagati per diffamazione

Secondo quanto ricostruito dalla Polizia Postale di Genova e Imperia, Lucia Scajola e Paolo Petrucci avrebbero utilizzato un profilo Facebook “Sergio Gazzano”, al momento sotto sequestro, per diffamare in campagna elettorale gli avversari politici, Antonello Ranise, Piera Poillucci (candidati nelle fila di Forza Imperia a sostegno della candidatura di Luca Lanteri) e Marco Scajola.

Nella giornata di domenica scorsa gli agenti della Polizia Postale hanno effettuato due perquisizioni presso le abitazioni di Lucia Scajola, a Villa Ninina (dove risiede con i genitori, ndr), e di Paolo Petrucci. Sono stati sequestrati computer e telefonini. Secondo l’ipotesi accusatoria, il profilo sarebbe riconducibile ai due indagati.

Contattato da ImperiaPost, il procuratore aggiunto Grazia Pradella ha confermato l’inchiesta in corso e i due indagati.

I commenti di Piera Poillucci e Antonello Ranise contattati da ImperiaPost

Piera Poillucci

Il mio commento a caldo è questo: loro davanti usano le frasi di Papa Francesco e frasi come “noi aperti a tutti e contro nessuno” mentre dietro fanno queste cose per colpire gli avversari politici. Un atteggiamento animato da cattiveria e dilettantismo.

Che ci fossero delle connessioni con la politica era evidente perché questo genere di attacchi mi sono stati fatti in calce alle dichiarazioni che ho fatto alla stampa circa il mio allontanamento da Scajola e i gravi motivi per cui l’ho fatto.

Parliamo di una persona laureata alla Cattolica, giornalista di Panorama che si riempie la bocca di frasi di Papa Francesco, che ha fatto la campagna elettorale per il candidato sindaco di Milano, francamente non mi potevo aspettare che fosse proprio lei in prima persona, se le indagini lo confermeranno.

Un’ultima considerazione, non sarà mica all’insaputa del padre? Sarebbe interessante appurarlo“.

Antonello Ranise

“Sono molto amareggiato di quello che è successo, in questo momento preferisco non rilasciare dichiarazioni”.