SCUOLE SICURE: VERTICE IN PREFETTURA PER IL CONTRASTO DELLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI NEGLI ISTITUTI IMPERIESI/ I DETTAGLI

Attualità Home

Il Prefetto Silvana Tizzano, nei giorni scorsi, ha focalizzato l’attenzione sull’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli Istituti scolastici.

scuole sicure

In attuazione delle Direttive del Ministro dell’Interno, “Scuole sicure”, diramate nell’imminenza dell’inizio dell’anno scolastico, in sede di Riunione Tecnica con le Forze dell’Ordine, il Prefetto Silvana Tizzano, nei giorni scorsi, ha focalizzato l’attenzione sull’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli Istituti scolastici.

Alla riunione hanno partecipato i vertici delle Forze dell’Ordine, nelle persone del Questore, Cesare Capocasa, del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Ten.Col. Andrea Mommo, del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Alfonso Ghiraldini , nonché il Dirigente Scolastico Provinciale, dr. Luca Maria Lenti. 

Nel corso dell’incontro, d’intesa col Dirigente Scolastico Provinciale, è stata svolta l’analisi delle singole realtà scolastiche al fine di calendarizzare mirati servizi di controllo da parte delle Forze dell’Ordine, anche con il concorso delle Polizie locali, nei luoghi ritenuti a rischio e potenzialmente sensibili.

A tal fine, con apposita nota inviata ai Sindaci, prima dell’inizio dell’anno scolastico, il Prefetto ha sottolineato l’importanza del contributo che gli stessi, in tale ottica, possono fornire operando su molteplici piani d’intervento, quali la messa in sicurezza delle scuole, la riqualificazione delle aree limitrofe agli istituti scolastici, la realizzazione di impianti di video sorveglianza e, segnatamente, il coinvolgimento più massiccio della Polizia locale nelle attività di controllo del territorio, nonché, sul piano preventivo, la possibilità, rimessa ai Regolamenti comunali, di inserire le aree urbane su cui insistono le scuole e i plessi scolastici tra i siti sui quali è consentita l’applicazione del “DASPO urbano” (Divieto di accedere alle manifestazioni sportive); misure, tutte, che potrebbero rivelarsi di indubbia efficacia sul piano operativo, dando il senso di una forte e comune volontà di elevare la cornice di sicurezza intorno alle scuole.

 

Segui Imperiapost anche su: