Calcio: Imperia, Home — 16 settembre 2018 alle 18:29

CALCIO ECCELLENZA: PASSO FALSO PER L’IMPERIA, CONTRO IL VALDIVARA FINISCE 1-3 / FOTO-VIDEO E PAGELLE

Un sussulto, l’Imperia lo ha con Costantini che con un missile da fuori area che si insacca sotto l’incrocio dei pali.

di Redazione

imperia valdivara

Brutto inizio di campionato per i nerazzurri di mister Buttu nella partita disputata questo pomeriggio allo stadio “Nino Ciccione” contro il Valdivara. 1-3,  è questo il risultato al fischio del ’94 minuto di gioco. Dopo un inizio di primo tempo alquanto insipido l’estremo difensore dell’Imperia Trucco atterra in area Bertuccelli al 38′ minuto di gioco  costringendo l’arbitro a fischiare il calcio di rigore trasformato da Alvisi. Sempre il numero 7 della squadra ospite va in rete al 52′ del secondo tempo con un diagonale che non lascia scampo al numero 1 dei nerazzurri.

Un sussulto, l’Imperia lo ha con Costantini che con un missile da fuori area che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Infine Valletta con gol fotocopia a quello di Alvisi insacca alle spalle di Trucco sancendo la superiorità del Valdivara. Quella di questo pomeriggio è stata una partita carica di tensione sia per le contestazioni da parte degli ultras alla dirigenza, sia per la linguaccia di Alvise rivolta alla curva nord dell’Imperia che ha scatenato le polemiche sugli spalti. Altra nota di colore, l’espulsione del team manager dell’Imperia Francesco Bregolin, reo di aver protestato con il guardalinee in merito all’arbitraggio che oggi, onestamente, ha lasciato a desiderare.

Fallo in area di Trucco su Bertuccelli

Rigore trasformato da Alvisi

Tensione sugli spalti

Gol di Costantini

Raddoppio di Alvisi

Le nostre Pagelle

5 Trucco: Ingenuità nel fallo che porta al rigore segnato da Alvisi oltre all’uscita in ritardo nel gol che chiude la partita.

4 Figone: Mai in campo, ci prova con la buona volontà ma la giornata è storta.

6 Risso: Partita di sacrificio che lo porta a guadagnarsi la sufficienza stretta.

6.5 Giglio: Grinta e corsa da vendere. Non evita un contrasto e riesce pure a fare un paio di giocate di qualità, il migliore dei suoi.

6.5 Costantini: La qualità è assoluta, il gol è di pregevole fattura ma la fase difensiva può e deve migliorare.

5 Ambrosini: Bocciatura per il capitano che si fa cogliere impreparato in diverse azioni.

6 Di Lauro: Interventi puliti e precisi. Con un risultato positivo il voto  sarebbe stato più alto.

6 Manini: Sfiora il gol in un paio di occasioni. Mostra carattere per la sua giovane età.

6 Sainey: Tanta corsa e una discreta qualità condiscono la sua partita. Ora tocca a Mister Buttu lavorare sul suo senso della posizione e sull’intesa con i compagni.

5 Castagna: Fa a sportellate con tutta la difesa avversaria, ma non ottiene nulla.

5 Roda: Dopo un paio di giocate sbagliate, s’intestardisce e cerca in tutti modi la via del gol. Andrà meglio la prossima volta.

6: Mehmetaj: Entra nella ripresa, fa un tunnel clamoroso a centrocampo, mostra cattiveria e tecnica all’esordio.

5.5: Faedo: Continua spinta dal lato sinistro ma alla fine si dimostra tutto fumo.

6 Laera: Entra in campo con la giusta mentalità e mostra personalità con scelte difensive difficili. Nulla può quando la nave affonda.

5 Moscatelli: Messo nella mischia per dare imprevedibilità all’attacco, risponde male alla chiamata e si perde nella rocciosa difesa avversaria.

4.5 Mister Buttu: Sbaglia le scelte iniziali. Lo capisce quando nell’intervallo fa scaldare diversi giocatori ma i danni sono irreparabili.