Home, Imperia — 28 settembre 2018 alle 09:17

IMPERIA: ECCO IL PIANO SICUREZZA DEL COMUNE. VARCHI DI CONTROLLO, TELECAMERE E NUOVI AGENTI DI POLIZIA MUNICIPALE/IL PROGETTO

Il progetto è illustrato dal sindaco Claudio Scajola all’interno del DUP, il Documento Unico di Programmazione per gli anni 2019-2021.

di Redazione

polizia-muncipale-imperia-comune-potenziamento

Da nuove assunzioni di agenti all’acquisto di auto e moto, dallo spostamento a una nuova sede al rinnovo delle uniformi. Sono queste alcune delle novità che l’amministrazione Scajola ha intenzione di mettere in atto per rilanciare e rinnovare il corpo della Polizia Municipale.

Il progetto viene illustrato dal sindaco Claudio Scajola all’interno del DUP, il Documento Unico di Programmazione per gli anni 2019-2021.

Il DUP 2019-2021 – Rinnovamento Polizia Municipale

All’interno del DUP, l’amministrazione prevede una serie di innovazioni e investimenti per potenziare la Polizia Municipale, al fine di garantire la sicurezza della città, dotando il personale di adeguati strumenti tecnici ed operativi per svolgere le funzioni demandate al settore.

Il sistema di videosorveglianza

“Per ampliare l’attuale sistema di videosorveglianza necessiteranno circa 150 mila euro ai quali sommare successivamente i costi della manutenzione dell’apparato, sia per quello di nuova individuazione che per quello attualmente esistente. Il progetto dovrà quindi essere di ampio respiro e programmato inizialmente nel triennio del documento di programmazione economica ma probabilmente esteso su tutto il mandato amministrativo per poter conteggiare, infine, tra nuove telecamere e quelle attualmente esistenti, almeno cinque varchi di controllo degli accessi veicolari alla città (compresi quelli dei caselli autostradali ) oltre ad un sistema complessivo composto da almeno un centinaio di telecamere dislocate su tutto il territorio comunale”.

La nuova sede

“Si è individuata una nuova sede del Comando dove attrezzare una centrale operativa, una cella di sicurezza, un eventuale gabinetto scientifico di fotosegnalamento ed uffici decorosi e funzionali che garantiscano un ambiente consono, pulito, moderno e sereno per i lavoratori del settore”.

Il personale

“Si tratta di un progetto ambizioso, in quanto attualmente l’organico degli agenti in servizio, con una età media di 53 anni, è drammaticamente carente. Infatti il Corpo di Polizia Municipale ha, attualmente, solo 38 agenti e la metà degli ufficiali che sono indicati in pianta organica. Inoltre, degli agenti, si deve evidenziare che alcuni non risultano idonei al servizio esterno, sono in aspettativa o godono dei permessi della legge 104 per assistenza parenti. Con i numeri esigui del personale è imprescindibile procedere ad assunzioni che possano rimpinguare e ringiovanire l’organico. Per garantire quattro turni di servizio si renderà necessario il passaggio della contrattazione collettiva integrativa con le rappresentanze sindacali e l’individuazione delle priorità ed ambiti di intervento da assegnare al Corpo di Polizia Locale affinché adempia alle richieste di aiuto presentate dalla cittadinanza anche attraverso l’attivazione di apposito numero verde e l’istituzione di una squadra di pronto intervento”.

Acquisto beni

“Per il Settore Polizia Municipale, oltre alle quote annue derivanti dai contratti attivati nel 2018 in base al suddetto programma, si prevedono i seguenti acquisti di beni e servizi di importo superiore ai 40.000 euro:

– acquisto di due autovetture con colori di istituto ed un veicolo senza stemmi per accertamenti con auto civetta ( costo circa 50.000 euro ) e quattro motocicli ( quelli in uso sono due del 2010, uno 2009 e gli altri due antecedenti al 2008 – costo presunto oltre 40.000 euro a secondo del modello e degli allestimenti ) dieci scooter ( costo 30.000 – i modelli attuali sono cinque del 2013, oltre a cinque del 2008 più uno del 2001, che non sono funzionanti e sono da rottamare in quanto il costo di riparazione supera il loro valore )

– acquisto centrale operativa per comando polizia municipale ( costo sui 25/30.000 euro ) nell’anno 2018/19 ;

– implementazione sistema di videosorveglianza ( costo 150.000 euro ) da inserire nel piano delle opere pubbliche nell’anno 2018 con impegno inferiore ai 40.000 euro nell’anno 2018;

fornitura uniformi ( costo medio 35/40000 euro annui in base alle tempistiche di sostituzione divise indicate nel regolamento comunale ); 

per un importo complessivo di € 100.000 nel 2019 e per un importo complessivo di € 100.000 nel 2020″.