OMICIDIO PALUMBO: IL KILLER VINCENZO MERCURIO A COLLOQUIO CON IL PROPRIO LEGALE IN CARCERE A IMPERIA. SCENA MUTA DAVANTI AL PM/FOTO E VIDEO

Cronaca Home

Nel frattempo ieri sera, al Pronto Soccorso, Mercurio non ha risposto alle domande del Pm Luca Scorza Azzarà,
avvalendosi della facoltà di non rispondere come ha spiegato il suo legale questa mattina all’uscita dal carcere

omicidio avvocato sanremo

Questa mattina l’avvocato Marco Noto ha incontrato in carcere a Imperia Vincenzo Mercurio, l’uomo che ieri, giovedì 27 settembre, ha accoltellato a morte nel suo studio il medico legale Giovanni Palumbo. Un incontro al termine del quale il legale, all’uscita dalla casa circondariale, non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Omicidio Giovanni Palumbo: il legale di Vincenzo Mercurio in carcere. “Ci siamo avvalsi della facoltà di non rispondere”

Mercurio è stato interrogato dal Pm Luca Scorza Azzarà ieri sera, presso il Pronto Soccorso di Sanremo, dove il killer è stato trasportato subito dopo aver ucciso a coltellate Giovanni Palumbo. “Ci siamo avvalsi della facoltà di non rispondere” ha dichiarato il legale Marco Noto all’uscita dal carcere, senza aggiungere altro.

Restano ancora da chiarire, dunque, i motivi che hanno spinto Mercurio ad accoltellare a morte Palumbo. Al momento l’ipotesi più accreditata è che all’origine del folle gesto di Mercurio vi sia una perizia medica eseguita dalla vittima nell’ambito di un contenzioso legale che vedeva protagonista proprio il killer che, lo ricordiamo, lamentava da anni, anche con proteste eclatanti, di aver perso quasi completamente la vista per una visita oculistica mal eseguita. 

Nel pomeriggio il giudice Massimiliano Raineri ha convalidato l’arresto. Mercurio, che resta in carcere, ha deciso nuovamente di avvalersi della facoltà di non rispondere.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000" transition=”‘slide’” lightbox=”true” exclude=”348287"]

Segui Imperiapost anche su: