Cultura e manifestazioni, Home — 30 settembre 2018 alle 09:28

IMPERIA: XXVI EDIZIONE DI “INCONTRI BEGEGNUNGEN”, PREMIATA LA DOTT.SSA SCHÄDLICH. “SFUGGÌ DAL REGIME COMUNISTA DELLA GERMANIA DELL’EST”/FOTO E VIDEO

Si è svolta ieri, sabato 29 settembre, presso l’Oratorio San Pietro, la XXVI edizione dell’incontro “Begegnungen” 2018, a cura dell’Istituto di Cultura Italo Tedesco (ICIT) di Imperia, con il patrocinio del Comune di Imperia.

di Redazione

cultura-italo-tedesca-imperia

Si è svolta ieri, sabato 29 settembre, presso l’Oratorio San Pietro, la XXVI edizione dell’incontro “Begegnungen” 2018, a cura dell’Istituto di Cultura Italo Tedesco (ICIT) di Imperia, con il patrocinio del Comune di Imperia.

La premiazione dell’edizione 2018

A ricevere il premio di quest’anno è stata la dott.ssa Ulrike Schädlich, con la seguente motivazione: “nata e cresciuta nella Germania dell’Est, sfuggì dal regime comunista, rischiando la vita. Le viene pertanto consegnato il premio Incontri Begegnungen 2018 per il suo coraggio civile e per aver saputo trasmettere alle nuove generazioni il valore della libertà”.

La serata si è aperta con il passaggio di consegne. Patrizia Asplanato Ricca, Past President, nonché fondatrice dell’Icit, ha passato il testimone a Stefania Modesti. Il vicepresidente è Lucia Diurno.

Il commento del presidente Stefania Modesti

“Quest’anno siamo riusciti ad ottenere nuovamente i contributi dal Goethe Institut di Roma, al contrario dell’anno scorso – spiega il presidente Modesti – Al momento della premiazione, la dott.ssa Schädlich era molto emozionata. Per me è stato un onore consegnarle il nostro premio, la scultura dell’artista Carin Grudda, di fama internazionale, che rappresenta un fiore azzurro.

Dopodiché si è tenuto il Concerto dell’Open Orchestra, diretta dal compositore Reghezza. Il finale è stato molto coinvolgente, poiché sono stati suonati l’inno tedesco e l’inno di Mameli che idealmente sono sfociati nell’inno europeo di Beethoven, come simbolo dell’unione delle due culture, quella italiana e quella tedesca, e di tutte le culture.

L’accoglienza era a cura dei ragazzi del turistico Hanbury del Ruffini di Imperia, che hanno accolto all’ingresso gli ospiti salutandoli e dando loro il benvenuto in tedesco.

Siamo stati onorati della presenza del direttore del conservatorio di Genova e del comandante dei Carabinieri di Imperia, Luca Rossi”.

La premiazione

Il concerto dell’Open Orchestra