Attualità, Home — 5 ottobre 2018 alle 08:42

X FACTOR 2018: ASIA ARGENTO, MORGAN COME GIUDICE AI LIVE. A TU PER TU CON L’IMPERIESE STEFANO SENARDI “INGIUSTO ESCLUDERLA, LUI NON LA SOSTITUIREBBE MAI”/L’INTERVISTA

Mentre ieri si è tenuta la quinta puntata di X Factor 2018, con audizioni e Bootcamp, continua a tenere
banco il caso di Asia Argento, se debba o meno rimanere tra i giudici di X Factor anche in vista dei live

di Gaia Ammirati

asia-argento-x-factor-2018-jimmi-bennett-episodi-puntate-talent-sky-morgan-agnelli-stefano-senardi

Mentre ieri si è tenuta la quinta puntata di X Factor 2018, con audizioni e Bootcamp, continua a tenere banco il caso di Asia Argento, se debba o meno rimanere tra i giudici di X Factor anche in vista dei live.

Il discografico imperiese Stefano Senardi, nei giorni scorsi, ha pubblicato sul proprio profilo facebook una insieme ad Asia Argento corredata dalla scritta “Resistere”. Un chiaro messaggio di solidarietà per la nota attrice, regista e cantante italiana, recentemente balzata agli onori della cronaca per le accuse di presunte molestie mosse dal giovane americano Jimmy Bennett.

Asia Argento e le polemiche dopo il caso “Bennett”

Le polemiche che hanno travolto Asia Argento, a seguito dell’accusa per molestie da parte di Bennett, hanno scatenato una serie di eventi a catena, in particolare la possibile esclusione dalla nuova stagione del talent show “X Factor” in onda su Sky ogni giovedì, di cui fa parte come giurata insieme a Manuel Agnelli, Fedez e Mara Maionchi.

Un’eventualità che sta facendo molto discutere il web, ma anche tutto il mondo musicale e dello spettacolo. Molti personaggi pubblici, infatti, si sono schierati dalla parte di Asia, ritenendo la sua espulsione una scorrettezza.

Tra questi, anche il nostro concittadino Stefano Senardi, da anni dietro le quinte di X Factor, come consulente. Per conoscere i motivi di questa presa di posizione, la redazione di ImperiaPost ha contattato il discografico.

L’esclusione di Asia Argento da X Factor 2018: la solidarietà di Stefano Senardi

“Ci tengo a sottolineare che non mi piacciono le polemiche né la spettacolarizzazione delle disgrazie – spiega Senardi.

Vorrei però esprimere la mia vicinanza ad Asia. Purtroppo lei in questo momento sta passando molte brutte esperienze. Ha perso recentemente il suo uomo, sua figlia è già grande abbastanza per rendersi conto di quello che sta succedendo. Non è affatto un periodo facile. Nonostante tutto, è stata ineccepibile professionalmente in questi mesi.

Asia e X Factor 2018

Per quanto riguarda la questione “X Factor” dico serenamente che per me escluderla sarebbe una scelta sbagliata. Io lavoro per il programma da tempo, sono consulente musicale, mi occupo degli ospiti. Ai tempi di Morgan mi occupavo dei giudici e del cast.

Sarebbe sciocco sia da un punto di vista dello spettacolo, perché Asia è competente e brava, perfetta per questo programma, sia dal punto di vista morale, perché non si tratta del tribunale di Roma, ma di un talent show. Quindi tutto questo moralismo e tutte queste precauzioni non le riesco a capire. Contando il fatto che non è indagata, né processata, né condannata. C’è semplicemente una persona che dice una cosa.

Asia Argento e il caso Weinstein

Quello che penso, è che tutto il polverone che si è alzato per questa storia potrebbe essere la conseguenza del polverone che lei stessa ha sollevato puntando il dito contro uno dei più grandi produttori del mondo (Harvey Weinstein, ndr). Episodio che ha fatto muovere i “poteri forti”. Anche perché altrimenti non si spiegherebbe questo accanimento contro Asia, dato che è una professionista apprezzata da tutti nel mondo dello spettacolo e nel programma.

La possibile sostituzione con Morgan

Spero che la sua esclusione non sia confermata. Si parla della possibile sostituzione di Asia con Morgan, ma io credo che lui non ci pensi neanche a tornare a un talent e soprattutto non lo farebbe mai in suo rispetto, nonostante i problemi che hanno avuto.

Il movimento Me too

Per quanto riguarda il movimento “Me too“, non capisco chi potrebbe mettere in discussione l’utilità di questa iniziativa. Il web è davvero pieno di stupidaggini.

La foto che ho pubblicato l’abbiamo scattata più di un anno fa, durante un evento organizzato da una rivista, dove io e lei facevamo parte della giuria per scegliere il libro più bello. L’ho pubblicata con piacere in suo sostegno”.