Home, Imperia — 8 ottobre 2018 alle 13:12

83ENNE RITROVA IN UN ARMADIO UN “BUONO POSTALE FRUTTIFERO” DEL 1945 DAL VALORE DI 85MILA EURO/LA STORIA

Grazia Marotta, classe 1935, originaria di Milano, si è rivolta ad uno studio legale (avvocato Stefano Rossi), a seguito di un ritrovamento particolare

di Redazione

bpf ritrovamento sanremo

Un Buono Postale Fruttifero da 85 mila euro trovato nell’armadio. È questa la storia di Grazia Marotta, classe 1935, originaria di Milano, che, a seguito del ritrovamento, si è rivolta a uno studio legale (avvocato Stefano Rossi).

Qualche tempo fa, nel 2014, mentre sistemava la casa a Sanremo in compagnia del marito, la 83enne ha rinvenuto, in un vecchio armadio, all’interno di una busta, un Buono Postale Fruttifero (BPF) risalente al 1945 del valore nominale di lire 1000.

Il titolo, del quale la donna non aveva mai avuto contezza, è stato fatto stimare da un consulente contabile dello studio legale, che ha valutato un rimborso, con il favore degli interessi legali, della rivalutazione e della capitalizzazione, dalla data di emissione a quella del ritrovamento, pari a 85.000,00 euro.

La donna ha conferito mandato all’ufficio legale Stefano Rossi,  per agire al fine del recupero della somma presso Poste italiane ed il Ministero delle Finanze obbligati in solido a “onorare” tutti i debiti esistenti anche prima dell’avvento della Repubblica Italiana.

La Lettera di Grazia Marotta allo studio legale

“Mi è difficile ricostruire la storia di questo Buono, nel ’45 abitavo con miei genitori e mia sorella a Sanremo dai nonni dove eravamo sfollate per la guerra da Genova, quel Buono è, quasi certamente, un regalo del nonno per Natale.

Il Buono che non mi ricordavo di possedere in quanto all’epoca avevo 10 anni, è ricomparso nel 2014, se non ricordo male in maggio, quando, assieme a mio marito ho svuotato un vecchio armadio per sostituirlo con uno nuovo e, per curiosità, ho aperto una vecchia busta che credevo contenesse solo foto di parenti, tra le foto c’era il Buono.

Dovrebbe esistere anche un Buono intestato a mia sorella, ma sinora non è stato trovato.”